Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è martedì 16 luglio 2019, 2:16

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: I Pacs
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 0:13 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
Credo che sostanzialmente la grande della popolazione italiana sia d'accordo.
A nessuno danno fastidio tranne che alla chiesa, che si oppone e non si fa.

Vi pare giusto ? A me no.

Il mio no è riferito alla chiesa eh!
Anche io sono favorevole ai pacs.


Ultima modifica di facundo78 il mercoledì 31 gennaio 2007, 1:09, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 0:45 
Non connesso
Peso Medio
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 0:12
Messaggi: 1948
Località: Romagna mia...
Favorevole ai Pacs. Per una questione di giustizia, anzitutto, e perchè fino a prova contraria siamo (saremmo...) un paese laico.

Ergo non vedo perchè losquizzoacentroitalia debba sempre e comunque condizionare le scelte private anche di quelli che non la pensano come loro.

_________________
ImmagineImmagine
http://www.youtube.com/watch?v=G9rTUig4bCQ


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 4:14 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 15:34
Messaggi: 3300
Località: Firenze
Il matrimonio è sempre meno importante e duraturo. Una legge che crea unioni non matrimoniali mi sembra un po' anacronistica, io lascerei un'unione sola, magari con tipologie diverse, ma un solo nome. Chiamatelo matrimonio, pacs, come volete voi.
E' secondo me non molto rilevante, perché già la gente puo' sposarsi o divorziarsi, si possono cambiare delle cose sul matrimonio o fare vari tipi, volendo.

La legge, che abbia o no numerosi effetti pratici o meno, è pero' secondo me fondamentale per la democrazia se include gli omosessuali.

Non c'è nessun motivo, ma proprio nessuno, per cui una coppia omosessuale debba avere diritti e doveri diversi da una etero. E' del tutto assurdo (se non per i figli, che aprono un altro discorso, e per ovvi motivi). Personalmente, come prima cosa lascerei la legge esistente, e al posto di 'uomo' e 'donna' nelle leggi sul matrimonio scriverei 'persona'. Punto, fine. Poi si puo' cambiare la legge nel modo piu' adatto alla società attuale.

Il matrimonio religioso non aveva, non ha e non avrà nulla a che vedere con quello civile, etero o gay che sia. Poi si puo' anche dare la comunione dai fornai, ma non mettiamoci a chiederci se è meglio il panino bianco o il pane integrale, e quale dei due sia piu' o meno blasfemo.


Favorevole. Ampiamente.

c.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 9:30 
Non connesso
Peso Supermedio
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 10:03
Messaggi: 2233
Io no, non ci sto
non avrei mai pensato che il ventesimo secolo avrebbe portato all'unione di copie dello stesso sesso per avere i diritti :?:
il vero problema è che non ci si vuole più sposare, figli non se ne facciamo, al massimo ci si sposa tardi e figli ti chiamano nonno
questo è un problema
i pacs, ma vai, loro se anche vorrebbero fare figli, non possono
siamo rovinati, per mia fortuna spero di lasciarvi prima che tutto questo avvenga
e poi chi se ne frega, a me i culatoni sposati o come si dice "unioni di fatto" non piacciono e quelli che li sostengono mi fanno incazzare
compreso voi
questa è la mia oppinione

_________________
Due sono i tipi di conoscenza. O si conosce una materia in prima persona o si sa come trovare le informazioni al riguardo.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 10:01 
Non connesso
Peso Minimosca

Iscritto il: giovedì 2 marzo 2006, 10:16
Messaggi: 139
pepe ha scritto:
Io no, non ci sto
non avrei mai pensato che il ventesimo secolo avrebbe portato all'unione di copie dello stesso sesso per avere i diritti :?:
il vero problema è che non ci si vuole più sposare, figli non se ne facciamo, al massimo ci si sposa tardi e figli ti chiamano nonno
questo è un problema
i pacs, ma vai, loro se anche vorrebbero fare figli, non possono
siamo rovinati, per mia fortuna spero di lasciarvi prima che tutto questo avvenga
e poi chi se ne frega, a me i culatoni sposati o come si dice "unioni di fatto" non piacciono e quelli che li sostengono mi fanno incazzare
compreso voi
questa è la mia oppinione


post eccezionale.
Probabilmente è un fake, ma eccezionale.

Ovviamente favorevole ai Pacs anche solo per distinguersi da Pepe.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 10:56 
Trovo inammissibile l'intervento della chiesa. D'altronde siamo in un paese in cui pure Dr. house viene censurato per intervento del vaticano...

Favorevole, ma con perplessità. Come segnalato da pepe

pepe ha scritto:
il vero problema è che non ci si vuole più sposare, figli non se ne facciamo, al massimo ci si sposa tardi e figli ti chiamano nonno
questo è un problema

e come segnalato da Cristiano

cristiano ha scritto:
Il matrimonio è sempre meno importante e duraturo.


Considero il matrimonio un momento molto importante nella vita di un uomo, un gesto di grande apertura all'esterno, che presuppone responsabilità verso un'altra persona, progetti di vita comune, messa al mondo di figli.
Disgraziatamente spesso il matrimonio sortisce l'effetto contrario, col risultato di cessazione della vita sociale, de facto ,della coppia,un rinchiudersi in sè stessi, una perdita della vitalità.

penso che sia in atto, non so se positivo o negativo, un depotenziamento di questo istituto. arriveremo forse alla sua cessazione?

Di certo vorrei che le nuove forme di convivenza finissero con l'essere ben regolamentate, sia sotto il profilo economico che su quello delle responsabilità dei singoli. la vita del govane d'oggi è sempre più un volere la botte piena e la moglie ubriaca .essere,per certi versi, già maturi a vent'anni e per contro dilatare,allontanare il più possibile le responsabilità. volere avere magari ,o meglio ancora adottare un figlio sul quale riversare i propri desideri di maternità/paternità ma al tempo stesso non avere obblighi duraturi verso un coniuge o chi ha contribuito a metterlo al mondo.

favorevole ai PACS, contrario all'intromissione clericale, dubbioso, molto dubbioso sulla forma che avranno i rapporti, le relazioni interpersonali in futuro. A volerle vedere un po' più in la della scopata pura e semplice.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 12:10 
Non connesso
Peso Supermedio
Avatar utente

Iscritto il: martedì 21 febbraio 2006, 10:03
Messaggi: 2233
Aggiungo
ma se va in porto sta roba
ve lo immaginate la passeggiata lungo il mare in vacanza con la famiglia :?:
tu, a passeggiare con moglie e figli e dall'altra queste unioni di fatto, che sono sempre esistite, ma che oggi ti sbattono in faccia una realtà inconcepibile, dal mio punto di vista, per altri evidentemente no
come fai a spiegare a tuo figlio che quella è una unione reale giusta :?:
è proprio vero, e lo sostenevo già nel 1999 alle porte del 2000
"Vedrete, la fi.a del duemila sarà il c.lo, io rimango tradizionalista, arrangiatevi voi"

_________________
Due sono i tipi di conoscenza. O si conosce una materia in prima persona o si sa come trovare le informazioni al riguardo.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 14:19 
Non connesso
Stereophonicus Maximus
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 2:44
Messaggi: 3837
Località: eBay.com
a me i Pacs piacciono solo se fanno cadere il governo :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
per il resto lo sconcerto di Pepe è piuttosto condivisibile


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 14:49 
Non connesso
Peso Minimosca

Iscritto il: giovedì 2 marzo 2006, 10:16
Messaggi: 139
Doyle ha scritto:
a me i Pacs piacciono solo se fanno cadere il governo :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
per il resto lo sconcerto di Pepe è piuttosto condivisibile


non parlerei di sconcerto.
Parlerei di razzismo...dato gli epiteti usati ed i concetti espressi.
Per me sei libero di condivderlo....o meglio dovresti, dato che per il disegno di legge Mastella in realta il signor Pepe, commette un reato diffondendo le sue idee razziste.
Grazie al cielo Mastella qui non dovrebbe arrivare, ma usiamo per idee simili, termini appropriati.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 15:09 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 15:34
Messaggi: 3300
Località: Firenze
questa storia dell'intromissione della Chiesa... per me si puo' intromettere chiunque, nella società, per me possono venire anche Pepe e King Ivan e Confindustria e Sindacati e Tassisti e Islamici a dire la loro sui Pacs, basta che poi decida lo Stato.

La libertà di opinione è una bella cosa. Sarebbe bello poter dire in pubblico che le donne devono aver meno diritti degli uomini, e sottostare a loro. Sarebbe bello dire che ci fa schifo incontrare per strada una coppia ebrea, o marocchina, e che sta gente non si possa sposare. Purtroppo però non si può, o per legge, o per consuetudine.

E sarebbe bello che certa gente diventasse omosessuale, così, di punto in bianco.

Però io non ne farei un discorso sulle persone. A me chi parla come Pepe appare un razzista inconcepibile, per non dire di peggio. Però il mondo recepisce le cose lentamente. In Svizzera fino a poco tempo fa le donne non votavano, e qua era già normale. Ma non è che gli svizzeri fossero cretini, o razzisti, erano solo un po' piu' duri a cedere alle tradizioni ingiuste. I medievali cattolici che mettevano al rogo gli eretici non erano tutti stupidi o cattivi, era solo gente un po' tarda a capire, ma non come intelligenza, come, diciamo, essere al passo con i tempi. Un po' come certi mullah di adesso, come chi non vuole i matrimoni omosessuali, come chi crede ancora che la scienza sia infallibile, o che qualcuno abbia dimostrato che Dio non esiste, o come chi pensa che la donna sia un essere inferiore.

Per come la vedo io, il progresso non è arrivare a orge di culattoni, o donne con la barba in miniera. Posso condividere, o almeno parlare con chi pensa che oggi si è persa l'identità di maschile e femminile, che le donne sono troppo maschili, gli uomini a volte troppo femminili, troppe persone forse sono spinte all'omosessualità. E' molto discutibile questo, ma se ne puo' parlare. Ma è del tutto indiscutibile che una donna abbia gli stessi diritti dell'uomo, e che i gay ci siano e abbiano gli stessi diritti degli altri. Su questo, non si puo' transigere. Per quanto tradizionalisti si sia. Le tradizioni non sono negative: probabilmente Pepe o qualche mullah mantengono delle tradizioni belle e positive che noi purtroppo abbiamo abbandonato. Ma la discriminazione razziale, o sessuale, o di qualunque tipo, tra umani, è una tradizione negativa, e tutto va fatto perché non esista più.

c.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 15:23 
Non connesso
Stereophonicus Maximus
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 2:44
Messaggi: 3837
Località: eBay.com
per me restano manovre per acchiappare consensi,non certo dimostrazioni di ampiezza di vedute da parte di un gioverno che è letteralmente alla canna del gas da quando ha iniziato;solo che potrebbe essere una mossa sbagliata,perchè ovviamente il nostro disgraziato centrosinistra non è d'accordo neppure lì;adesso però si sta adoperando per spostare i gabinetti di Palazzo Madama più vicini all'aula (un provvedimento che immagino costerà milioni di euro,che pagheremo noi ovviamente) in modo che i senatori a vita ottuagenari e incontinenti possano assentarsi per il più breve tempo possibile,senza saltare nemmeno una votazione
ancora un paio di legislazioni di questi qui,e diventiamo un emirato arabo,la marijuana si venderà alla Coop,e il ministro dei lavori pubblici sarà un travestito brasiliano amico di Prodi,o magari Luxuria,wow
intanto le Marboro fanno 4,10


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 15:26 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 15:34
Messaggi: 3300
Località: Firenze
4, 10 è anche poco :)

è possibilissimo che sia solo un modo per avere consensi, come del resto il 99% delle leggi di ogni schieramento politico :)

chiunque abolisca leggi razziste, speriamo abbia consenso per questa decisione, tutto qua. Poi vada al governo il migliore e chi ha piu' voti, destra o sinistra che sia, ma speriamo il razzismo finisca.

c.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 15:33 
ma c'è realmente razzismo verso gli omosessuali, cristiano?

tu lo vedi ancora?

penso abbia molti più problemi chi vuole avere un figlio, di chi vuole liberamente essere omosessuale...


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 15:37 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 15:34
Messaggi: 3300
Località: Firenze
sì, è non è discutibile. Certo, dipende in che ambienti vai.
Non dirlo ai genitori, non dirlo agli amici, e così via. Mica tutti, ovviamente (e forse più le donne degli uomini hanno problemi, o sarà solo che ne conosco di piu').
Dipende certo dagli ambienti in cui si vive.
Diciamo: pensi che ci sia razzismo contro le donne? Assolutamente no.
Pensi che le donne in tutti i settori e aspetti della vita abbiano le stesse possibilità di un uomo? Assolutamente no.

Quanti omosessuali conosci?

c.

edit: chi è che guarda male qualcuno perché ha un figlio?? non c'è razzismo contro chi vuole i figli.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 31 gennaio 2007, 15:48 
Diversi.

Il mio parrucchiere,uno che è stato mio datore di lavoro part-time per due anni, e che è una delle persone più divertenti e intelligenti che abbia incontrato ( per provocarlo, mi mettevo sempre le magliette aderenti.. :wink: ) ,Due amiche lesbiche, e due amici di università.

Se ho "razzismo",l'ho verso altre categorie (i drogati, ad esempio, non lo nascondo, mi danno fastidio,per dire)


Top
  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010