Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è martedì 20 agosto 2019, 11:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Inciuci in Riviera...
MessaggioInviato: mercoledì 30 agosto 2006, 23:24 
Non connesso
Peso Gallo
Avatar utente

Iscritto il: sabato 4 febbraio 2006, 16:06
Messaggi: 420
Riporto un "inciucio" segnalatomi da un amico:

Cita:
Chi ha la fortuna di trovarsi in vacanza in Liguria farà bene a munirsi di macchina fotografica per immortalarne i paesaggi marini.
(ce ne sono ancora tanti, bellissimi)
Perché potrebbe essere l’ultimo anno che li può ammirare.

Come scrivono Marco Preve e Ferruccio Sansa in un’inquietante inchiesta sul numero 5 di MicroMega, è alle viste una impressionante colata di cemento armato che, per dimensioni, fa temere una «rapallizzazione-bis».
E pone un problema serio sulla sensibilità ambientalista del centrosinistra, al governo in Liguria come nella stragrande maggioranza delle regioni.
(è dell’altroieri la denuncia di Asor Rosa contro un ecomostro in Valdorcia)
Si parla, in Liguria, di ben 15 progetti in via di approvazione o di realizzazione per altrettanti porticcioli turistici da 9.807 posti-barca che, oltre a occupare buona parte di quel che resta della costa, porteranno con sè:
- 37.882 mq. di edilizia residenziale,
- 51.601 di uffici e negozi,
- 19.122 di alberghi,
- 33.918 di artigianato e
- 11.007 posti auto.
Comuni interessati, fra gli altri:
- Ventimiglia,
- Bordighera,
- Diano Marina,
- Alassio,
- Loano,
- Savona,
- Albissola,
- Varazze,
- Arenzano,
- Santa Margherita,
- Portovenere.
Poi c’è Imperia, piccola patria di Claudio Scajola, detto «Sciaboletta».

Qui
(scrivono Sansa e Preve)
il governatore Claudio Burlando e l’allora ministro Scajola hanno festosamente posato la prima pietra del nuovo porto: un’opera faraonica da 90 milioni di euro, con:
- 1.392 posti barca,
- 1.887 posti auto,
- 40 mila metri cubi di edifici con 100 appartamenti, e poi
- garage, commercio, officine e si parla persino di un campo da golf vista mare.
Insieme ai due Claudii, c’erano i rappresentanti della società costruttrice:
l’Acquamare di Gaetano, Francesco e Ignazio Bellavista Caltagirone
. Quest’ultimo è indagato nell’inchiesta Antonveneta, in cui si parla anche dell’immobiliarista Luigi Zunino, uno dei furbetti al seguito di Ricucci.
Zunino è impegnato nella costruzione di case extralusso sulla costa di Alassio.
Gianpiero Fiorani s’era interessato alla mega-speculazione sull’ex Italcementi di Imperia, tanto da sorvolarla sul suo elicottero con Scajola e Caltagirone: ha poi raccontato ai giudici i suoi rapporti intimi col costruttore pluriindagato Marcellino Gavio, re delle autostrade; col senatore forzista ligure Luigi Grillo; e con la banca Carige, nel cui cda siedono il fratello di Scajola e il figlio dell’eurodeputato Udc Vito Bonsignore.
Grillo e Bonsignore sono anch’essi indagati per Antonveneta.
Gavio, attivissimo in Liguria, ha rilevato dal fallimento lo stabilimento chimico della Ferrania in Valbormida, dove ora dovrebbe sorgere una bella centrale a carbone.
Poi c’è il caso di Savona, che sarà presto ingentilita da tre grattacieli: una torre e un «crescent» progettati dall’architetto catalano Ricardo Bofill e il «faro ricurvo» ideato da Massimiliano Fuksas.
Una banana luminosa alta 120 metri a strapiombo sul mare, che sta dilaniando i Ds, favorevoli, e Rifondazione, fieramente contraria col suo assessore regionale all’ambiente Franco Zunino.
Ce n’è abbastanza per prevedere che, alla fine dei lavori, il paesaggio ligure ne uscirà, se non sfigurato, ampiamente modificato.

E c’era da immaginare che l’inchiesta di Micromega
(uscita tre mesi fa)
suscitasse dibattiti, polemiche e smentite dalla giunta regionale.
Niente di tutto questo.

Silenzio di tomba.
Nessuna smentita nemmeno sulla presunta «pax burlandiana», cioè sul ruolo decisivo di molti esponenti della sinistra ligure e sugli strani trasversalismi fra comuni di destra e di sinistra interessati ai progetti.
Basti pensare al caso di Rapallo, che rischia di essere «ri-rapallizzata» con operazioni immobiliari nello splendido borgo di San Michele di Pagana, tra i pochi scampati alla cementificazione selvaggia del dopoguerra.
Secondo Massimo Calandri e Giulia Guerri di Repubblica
(che parlano anche di un’inchiesta della Procura di Chiavari)
il sindaco di destra Ezio Armando Capurro, detto «il Berlusconi del Tigullio», ha entrambi i figli nell’immobiliare che ha acquistato le aree su cui sta per sorgere un hotel a 4 stelle;
(ma lui minimizza: È solo una villetta»)
sebbene lo stesso Comune le consideri inedificabili.

Forse gli amministratori regionali erano troppo impegnati per leggere la lunga inchiesta e per rispondere.
Per questo l'abbiamo riassunta: nella speranza che qualcuno ci dica che è stato tutto un brutto sogno, e che non è vero niente.

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010