Il Forum a cura di NonSoloBoxe
http://forum.boxeringweb.net/

Chissà perchè..
http://forum.boxeringweb.net/viewtopic.php?f=1&t=927
Pagina 2 di 2

Autore:  Bonaccorso [ giovedì 9 novembre 2006, 23:56 ]
Oggetto del messaggio: 

Ho parlato a lungo con alcuni amici americani ai tempi dell'elezione di George Bush. Amici che magari votano democratico ma auspicano che il congresso sia repubblicano per equilibrare e mantenere un controllo. Molti americani la pensano, infatti, così.
Che in Florida a suo tempo sia avvenuto qualcosa di poco chiaro credo sia evidente e a me risultano numeri un po' diversi da quelli di Sizigios. Così come è stato evidente l'aiuto furbetto di Jeb (non Jeff) Bush a George. Però risultava evidente a tutti, democratici compresi, che uno come Gore, che era riuscito a dissipare in poche settimane un vantaggio di dieci punti percentuali, non sarebbe stato una scelta migliore di quella del texano. Le elezioni successive non hanno modificato la presidenza semplicemente perchè Kerry non dava un enorme affidamento. Perchè un Presidente degli Stati Uniti non venga riconfermato dopo i primi 4 anni deve avere combinato un vero macello ed essere opposto a qualcuno che sicuramente può fare due volte meglio. Kerry non dava queste garanzie.
I sacchi con i cadaveri dei soldati americani tornavano a casa anche quando Bush fu rieletto e senza dubbio la guerra era un argomento importante anche allora nelle case americane. Ma mai quanto l'economia interna, che per l'elettore americano ha sempre contato molto di più, forse anche perchè le loro guerre sono in fondo sempre lontane da casa. Gli Stati Uniti sono uno strano paese, su certe cose impiegano molti anni a capire gli errori, se poi cambiano rotta lo fanno tutti insieme e definitivamente, ma sempre senza ledere l'immagine di una compattezza interna. Nessun americano che abbia ragionato su quell'evento, per esempio, crede più alla versione ufficiale della morte del Presidente Kennedy, forse non ci hanno mai creduto. Ma non vedono interesse a sollevare una questione che vada oltre film e documentari e potrebbe dividerli.
Vi sembrerà strano, ma sono convinto che Bush abbia pagato una sfiducia personale, è stato riconosciuto come un personaggio che ha mentito troppo e male. Una colpa grave in un paese che ha sfiorato il ridicolo per un pompino negato. Se è un'onda lunga si vedrà presto. Il fatto è, probabilmente, che negli ultimi 6 anni non c'e stata nessuna figura di statista di alto livello come nella storia americana c'è quasi sempre stata, fosse democratica o repubblicana.

Autore:  facundo78 [ venerdì 10 novembre 2006, 0:42 ]
Oggetto del messaggio: 

Per quanto riguarda i risultati. Secondo me stanno dando un peso eccessivo. Bush in fondo non perde nulla perché tra due anni chiude.
E Hillary Clinton sono anni che la si pronostica, me compreso, come presidente nel 2008.

Autore:  cristiano [ venerdì 10 novembre 2006, 2:46 ]
Oggetto del messaggio: 

Bonaccorso, forse tu e Sizigios intendevate numeri diversi.

Secondo quanto mi risulta (ma non son sicuro proprio per nulla, correggetemi), senza la Florida Bush avrebbe perso le elezioni, ma le avrebbe perse pur avendo avuto piu' voti del suo avversario, come numero totale proprio, dei singoli.

Come dire? Ha barato la legge, ha barato Bush, poggio e buca fan piano :)

c.

Autore:  King Ivan [ venerdì 10 novembre 2006, 9:23 ]
Oggetto del messaggio: 

Ottimo intervento di Bonaccorso.

Autore:  cristiano [ venerdì 10 novembre 2006, 20:06 ]
Oggetto del messaggio: 

Ma che bello ceh Ivan legge nel forum di politica :)

Quotando Bonaccorso, direi che mancano leader nel mondo, oltre che in America...

c.

Autore:  King Ivan [ venerdì 10 novembre 2006, 21:12 ]
Oggetto del messaggio: 

cristiano ha scritto:
Ma che bello ceh Ivan legge nel forum di politica :)


c.


Non ti allargare troppo,eh.. 8)

Pagina 2 di 2 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/