Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è mercoledì 21 agosto 2019, 7:24

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Chi vincerà?
Federer 50%  50%  [ 1 ]
Djokovic 50%  50%  [ 1 ]
Murray 0%  0%  [ 0 ]
Del Potro 0%  0%  [ 0 ]
Ferrer 0%  0%  [ 0 ]
Berdych 0%  0%  [ 0 ]
altri 0%  0%  [ 0 ]
Voti totali : 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2012, 1:57 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
emily ha scritto:
Isner è un giocatore con buoni fondamentali ma abbastanza monocorde, sono contenta che la fantasia di Kohli abbia prevalso, la sua vittoria mi ricorda, come me lo ricorda l'avversario, quella di qualche anno fa con Roddick a Melbourne.Mi è dispiaciuto oggi alle 7 lasciare la tv per andare a scuola, sentivo che il match nel terzo set aveva ancora tanto da esprimere.


Purtroppo non ho visto quasi nulla, solo il quinto set, ma la vittoria contro Roddick fu molto più epica...credo che gli oltre 100 vincenti di Kohli quel giorno sarebbero rimasti un record, se non ci fosse stata Isner-Mahut a Wimbledon... :P

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2012, 8:21 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
Dan mi hai bruciato sul tempo.
Pure io non ho nulla contro i 250, Salem poi mi piace come torneo, anche se non ho mai visto un punto. Però lui ha giocato troppo, poi va detto che ha perso al quinto a Melbourne, a Parigi e a Wimbledon. Non essendo un iron man dovrebbe giocare meno.

Murray ha demolito Raonic, Fish putroppo ancora non è stato bene e ha lasciato campo libero a Federer.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2012, 9:16 
Non connesso
Peso Medio

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 17:23
Messaggi: 1563
Località: Florence
Stradaccordo con Daniele sia su Isner che sulla Kvitova (tra l'altro da una che ha già vinto uno slam mi aspetterei una programmazione un tantino diversa..).

Avevo parlato male di Murray e stanotte per risposta ha fatto fuori Raonic facile facile :) Purtroppo non ho visto il match però.

Del Potro-Roddick oggi, l'americano saluta il circuito o tirerà fuori un ultimo grande torneo?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: martedì 4 settembre 2012, 10:20 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
El Gato ha scritto:
Emily, io non ho nulla contro i tornei 250, però Isner quest'estate ha giocato (dopo la sconfitta al primo turno di Wimbledon) Newport (vittoria), Atlanta (semifinale), Olimpiadi (quarti), Toronto (semi) e Winston Salem (torneo di casa, sconfitta in finale). Sono 5 tornei e 21 partite in un mese e mezzo, e tante miglia percorse. Se hai lo US Open, lo slam di casa e sulla superficie migliore, come obiettivo principale della stagione, devi rinunciare a qualcosa.

Stessa cosa per la Kvitova: soffre d'asma, soprattutto nell'umida estate nordamericana, eppure l'US Open è stato il suo quinto torneo in 5 settimane.


A parte le olimpiadi che sono innanzi tutto un'esperienza umana indimenticanbile, i tornei a cui ha partecipato sono tutti diciamo sulla costa Est del continente americano, immagino non si spostasse in auto, e quindi non mi sembrano così stancanti gli spostamenti.
Io parto da un altro punto di vista: un conto sono gli obiettivi dei primi 4, come la loro preparazione anche psicologica, e poi ci sono giocatori come Isner che hanno bisogno di vincere tornei, acquistando fiducia contro tennisti di ranking pari o inferiore; non ci sono solo le semifinali degli slam. Ci sono gli ingaggi nei tornei 250, che a volte come ad Halle possono essere molto alti.
Mah, sull'asma, da Volandri a Puerta in poi, come sulla mononucleosi dei tennisti, credo si sia parlato ancora troppo poco....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: mercoledì 5 settembre 2012, 11:24 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Sì, ovviamente il mio presupposto era che lo US Open fosse il suo obiettivo numero 1, specialmente dopo aver vissuto sull'Arthur Ashe un'esperienza indimenticabile come battere Roddick al quinto nella sessione serale. Da quel punto di vista, ha giocato troppo, perché è arrivato a NY evidentemente stanco.

Ma capisco anche l'argomentazione opposta: Winston-Salem è il torneo di casa, Atlanta è vicina all'università dove ha studiato (e a cui è ancora molto legato, non fosse altro che è diventato un tennista lì), Newport lo aveva già vinto l'anno scorso (per altro disertando il matrimonio di suo fratello che si è tenuto il sabato della semifinale), ed è sempre bello tornare dove si è vinto....tanto più che di lì a poco si sarebbero giocate le olimpiadi su erba, quindi finalmente Newport sarebbe servito come preparazione ad un grande torneo, per quanto richiedesse di farsi un volo intercontinentale invece di restare a Londra ad allenarsi al Queen's o a Roehampton :P .

Capisco come per lui tutti questi tornei fossero importanti...a me sta benissimo così, soprattutto se poi perde a NY contro Kohli :wink:

* * *

Salute e altro: condividere per tutto l'anno spogliatoi e stoviglie, viaggiare tutte le settimane in aerei stipati di persone e vivere in alberghi e ristoranti...tutte queste cose rendono più probabile il contagio di malattie infettive, no? E poi, se guardiamo la percentuale di persone colpite, secondo me non è maggiore negli sportivi che nelle persone normali...poi ovviamente bisognerebbe vedere uno studio approfondito, e vedere se i casi sono aumentati negli ultimi anni in modo anomalo...

L'asma in sè, non è contagioso, e a quel punto dipende da che spray usi. Il fatto è che io non ho mai visto usare uno spray alla Kvitova...poi magari mi è sfuggito. Ma se effettivamente non ne usasse, allora quando respira male semplicemente perde.

Mi spiace per Fish, nonostante l'operazione gli è tornata l'aritmia notturna :( speriamo bene.

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: giovedì 6 settembre 2012, 8:41 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
Berdych elimina Federer! Che sorpresa!!

Il torneo è in mano a Djokovic.

Ieri ultima partita di Roddick, mi è sempre stato simpatico, mi è dispiaciuto vedere quei momenti, con la moglie commossa, lui pure, che cercava di non farlo vedere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: giovedì 6 settembre 2012, 18:21 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
El Gato ha scritto:
Salute e altro: condividere per tutto l'anno spogliatoi e stoviglie, viaggiare tutte le settimane in aerei stipati di persone e vivere in alberghi e ristoranti...tutte queste cose rendono più probabile il contagio di malattie infettive, no? E poi, se guardiamo la percentuale di persone colpite, secondo me non è maggiore negli sportivi che nelle persone normali...poi ovviamente bisognerebbe vedere uno studio approfondito, e vedere se i casi sono aumentati negli ultimi anni in modo anomalo...

L'asma in sè, non è contagioso, e a quel punto dipende da che spray usi. Il fatto è che io non ho mai visto usare uno spray alla Kvitova...poi magari mi è sfuggito. Ma se effettivamente non ne usasse, allora quando respira male semplicemente perde.


Mononucleosi: pare che il 70% degli adolescenti la prenda, e in molti rimane asintomatica; io per esempio ho scoperto di averla avuta ma evidentemente in forma lieve perchè non me ne sono accorta.
Il problema è che dal momento che quasi tutti i ciclisti professionisti l'hanno avuta la letteratura medica comincia ad indicarla come effetto secondario dell'assunzione di epo. Mi ricordo che fu bonaccorso in questo forum a portare in questo senso il parere di un medico.
Anche per l'asma...per carità, omnia munda mundis, ma gli spray per l'asma coprono gli effetti del doping.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: giovedì 6 settembre 2012, 18:54 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Non sapevo degli spray, pensavo semplicemente che la maggior parte di essi avesse sostanze proibite al loro interno (e che se usati, come nel caso di Puerta, potessero essere rilevati dall'antidoping). Non avevo idea che invece coprissero altre sostanze dopanti.

E in effetti si era parlato di mononucleosi ed epo, qui sul forum...non me ne ricordavo più. Però nel tennis non è poi così diffusa, o almeno l'impressione è questa...sono d'accordo che si dovrebbe approfondire il discorso (chissà se alla WADA hanno già studiato la cosa).

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: venerdì 7 settembre 2012, 1:10 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
facundo78 ha scritto:
Ieri ultima partita di Roddick, mi è sempre stato simpatico, mi è dispiaciuto vedere quei momenti, con la moglie commossa, lui pure, che cercava di non farlo vedere.


Mamma mia, mi sono commosso anch'io...durante l'ultimo game, mentre piangevano tutti, stavo singhiozzando anch'io :cry: mi sono tornate in mente tante grandi partite, e mi mancherà senz'altro.

A proposito di grandi partite, mi ci vorrà un po' per riprendermi da questo clamoroso Tipsarevic-Ferrer. Come hanno giocato! :shock: sicuramente è stata la più bella partita della carriera del serbo: ha servito bene (0 doppi falli in 4 ore e un quarto, prime sempre a 200 km/h), trovato vincenti assurdi da ogni parte del campo, anche dopo lunghe corse, non ha mai ceduto di testa. L'altro ha trovato ogni riga possibile, ha risposto all'inverosimile, non ha mai ceduto anche quando la partita sembrava ormai aver preso la direzione opposta.

Difese eccellenti e colpi incredibili, fino al tie break del quinto, vinto infine da Ferrer. Tipsarevic non si riprenderà tanto presto.

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: venerdì 7 settembre 2012, 7:00 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Ma io spero di sì, voglio dire,che si riprenda al più presto Tipsarevic da un match che concordo con te sia stato il più bello di questi Usa open e come dice Tommasi avrebbe dovuto finire in un pareggio. Spero che lo abbia reso consapevole delle sua forza, di aver espresso un gioco da primi 5.
Sono facile alle lacrime per emozioni sportive, ma questa volta no...ho pianto per l'addio di Todd Martin, di Sampras e di Agassi per restare a quelli che hanno scelto NY per la loro ultima partita, ma Roddick era già un sopravvissuto alla sua grande estate del 2003, alla conquista della Davis, alle sue conferenze stampe brillanti. Sì, mi mancheranno le sue dichiarazioni fuori dal campo e continuo ad andare controcorrente rispetto ai commentatori televisivi e alla stampa chiedendomi chi sarà la prossima vittima di Stefanki: quale tennista comincerà a sfiancare con diete e preparazioni da marine cercando di renderlo più completo nel gioco da fondo invece di puntare sui punti di forza, snaturandone il gioco e indebolendolo fisicamente?

Roddick fra qualche anno lo vedrei bene come capitano di Davis: addio bamboccio, questa volta con tenerezza.

P:S. Fra il dormiveglia, sprazzi di Nole grandissimi, la sua palla ha ricominciato a correre.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: venerdì 7 settembre 2012, 8:32 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
Mi dispiace tanto per Tipsarevic, questa era un'occasione d'oro per lui. Non troverà di nuovo un tabellone così, la semifinale era davvero ad un passo. Peccato doppio considerato che Ferrer farà 7-8 game con Djokovic, che vedo vincitore del torneo e soprattutto numero 1 a fine anno, lo dico da un po', ci credo, sarà così se vincerà qui a New York.

Comunque è la prima volta da anni che in semifinale in uno Slam non abbiamo nè Roger nè Rafa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: venerdì 7 settembre 2012, 9:30 
Non connesso
Peso Medio

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 17:23
Messaggi: 1563
Località: Florence
Sorpreso da Berdych, dispiaciutissimo per Tipsarevic che ho seguito ieri sera nel quinto set appena rientrato a casa :( Speravo ce la facesse, ma alla fine il muro-Ferrer ha vinto, ha trovato delle difese incredibili, righe con colpi difensivi in corsa che avrebbero potuto provocare l'isteria nell'avversario. Bravo Janko, era ad una manciata di punti dal traguardo... Mi auguro come emily che si riprenda in fretta ed esca da questo match ancora più forte e fiducioso in se stesso, piuttosto che demotivato. Ferrer lo stimo tanto per come sta in campo e lotta, ma è proprio un tipo di giocatore che non sopporto...spero si prenda un bel cappotto da Nole :roll:

Ho rivisto almeno due volte gli ultimi istanti di Roddick sul campo, non l'ho mai amato, ma una certa simpatia per lui l'ho sempre avuta e ho tifato per lui in quella famosa ed epica finale londinese. Bello l'applauso del centrale e le sue lacrime commosse. Credo che abbia comunque pochi rimpianti, forse è uno di quelli che ha dato davvero tutto. Ciao ciao Andy.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: venerdì 7 settembre 2012, 17:25 
Non connesso
Peso Leggero
Avatar utente

Iscritto il: domenica 5 marzo 2006, 13:56
Messaggi: 849
Anch'io mi sono commossa all'addio di Roddick, gli ultimi due games sono stati davvero intensi, c'era nell'aria la malinconia per qualcosa di bello che stava per finire. Comunque ha fatto benissimo a lasciare in casa, davanti al suo pubblico che lo ha sostenuto fino all'ultimo. Mi è piaciuto molto anche il comportamento di Del Potro, ha lasciato scena ed applausi a Roddick ed era commosso pure lui, l'abbraccio a fine partita è stato bellissimo.

Riguardo alla partita di ieri sera io sono contenta che abbia vinto Ferrer, ha recuperato alla grande un match che ad un certo punto sembrava perso e che invece è stato bravissimo a ribaltare con grinta e coraggio. In previsione semifinale poi non credo che sarebbe cambiato molto, sinceramente non ce lo vedo Tipsarevic che batte il suo amicone in una semifinale dello slam.

In assenza di Nadal (quanto mi manchi, Rafael, senza te non mi diverto! :cry: ) non mi interessa granchè chi sarà il vincitore del torneo, anche perchè l'unico dei 4 che mi sta simpatico è Ferrer che purtroppo è anche quello con meno chance di vittoria. Va beh, tiferò almeno per avere 4 vincitori diversi negli slam, sempre meglio Berdych o Murray di Djokovic anche se temo che sarà proprio lui a vincere.

_________________
Il futuro adesso è solo in mano a te, ora guida il tuo destino.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: sabato 8 settembre 2012, 22:39 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
C'era tantissimo vento oggi nella prima semifinale, al posto di Murray e Berdych andavano bene quelli di Luna Rossa!!
Primo set lottato, poi il ceco 'lascia il campo', sembra k.o., poi resuscita e va al tie-break.
Meritato successo per Murray, alla 5a finale Slam.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Usa open : uomini
MessaggioInviato: martedì 11 settembre 2012, 12:19 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
E' proprio vero che, come sostiene qualcuno, il dolore per le sconfitte è più forte della gioia per le vittorie: non sono mai stato un tifosissimo di Andy Murray, ma il suo gioco e i suoi gesti mi hanno sempre intrigato, e in quest'ultimo periodo mi ero appassionato alle sue vicende e alla ricerca di questa sua prima vittoria in uno slam. Il morso allo stomaco dopo la sconfitta in semifinale in Australia, e dopo quella in finale a Wimbledon (anche se non l'ho vista, ero in viaggio), è stato forte...e se non ne avesse mai vinto uno? E se la presenza di Lendl, dopo avergli dato fiducia e ispirazione all'inizio, diventasse solo l'immagine di vivente di uno che, al contrario di lui, ha superato le difficoltà e ce l'ha fatta? Poi sono arrivate le Olimpiadi: lì ho tifato spudoratamente per lui, e quella finale è stata per me bellissima...nonostante un Federer sotto tono, il livello messo in mostra dallo scozzese era quello (finalmente) da degno vincitore. Ma, nonostante tutto, ancora non aveva vinto uno slam: sono sicuro che per lui la medaglia d'oro contasse perfino di più, ma sapeva benissimo che finché non ce l'avesse fatta sarebbe stato visto come una pecora nera, lassù fra i top4.

E ieri, finalmente, il successo è arrivato! Il vento ci ha messo del suo, all'inizio, a trattenere un po' la palla di Nole, e poi ci ha pensato Andy a remare, rispondere all'impossibile e a immergersi in scambi lunghissimi che solo lui poteva vincere contro un grande Djokovic. Ci sono stati alti e bassi, momenti in cui pensavo che ce l'avesse fatta e altri in cui il ritorno di Nole sembrava definitivo...ma poi al quinto set la sua freschezza e la sua voglia di vincere lo hanno portato al traguardo. Per me, più che una gioia, è stato un sospiro di sollievo... è stato un percorso lungo, forse anche troppo...se è vero che le difficoltà rendono più dolce la vittoria, è anche vero che TROPPE difficoltà diventano un tormento, e a un certo punto si vuole solo che finisca tutto e che questo benedetto trionfo arrivi, non importa come. Ieri è stata bella, soprattutto nella seconda metà: hanno giocato un po' allo specchio, forse è mancata un pizzico di varietà di gioco, ma quegli scambi infiniti mi hanno tenuto lì incollato e con il fiato sospeso, fino alle 3:30 del mattino :P è stato un grande Murray, migliore dei precedenti, più maturo e "controllato" nelle sue reazioni isteriche...che non lo hanno (quasi) mai distratto dall'obiettivo finale. Nole ha finito per essere un degno avversario: dopo un inizio lento, ha cominciato a lottare e a crederci, anche grazie al pubblico che voleva il quinto set. Ha dato tutto, e anche se siamo lontani dal Nole 2011, si può dire con sicurezza che il Murray delle precedenti finali si sarebbe fatto rimontare e avrebbe perso tragicamente come troppo spesso ci ha abituato.

E invece no, sono arrivati i crampi e la stanchezza per Djokovic, e lì era veramente finita. Anche per Andy è arrivato il sollievo, forse, prima ancora della felicità...o almeno è quello che traspariva dalla sua espressione. Alla fine Djokovic gli ha dato il "benvenuto nel club", e credo che d'ora in avanti cambierà anche la nostra percezione di Andy, nonché la sua di se stesso...

Per quanto mi riguarda, ho assistito alla miglior coppia di finale che io ricordi, e questo torneo si conferma (per me), il più bello dell'anno...

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010