Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è lunedì 22 luglio 2019, 20:25

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Roma
MessaggioInviato: lunedì 12 maggio 2014, 9:53 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
L'ultimo grande appuntamento prima di Parigi, ma mai come quest'anno il discorso della terra rossa è pieno di interrogativi.
Madrid non ha cancellato i dubbi sulla condizione di Nadal, solo lo scorso week end sono tornati 3 spagnoli nelle semifinali, ma di solito l'estraneo era un serbo, o uno svizzero...onore, invece, al giapponese quasi kamikaze.

A Roma, subito uno Tsonga- Dolgopolov serale.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: lunedì 12 maggio 2014, 11:09 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Mercoledì e giovedì sarò a Roma :P pensatemi durante le seguenti inevitabili istanze:

- Partita bellissima sul centrale (per il quale non ho il biglietto)
- Battaglia di 4 ore fra due spagnoli alle due del pomeriggio con 38 gradi, 10mila persone stipate come sardine sugli spalti del Pietrangeli
- Puntuale ritiro di un mio preferito dopo che ho fatto un'ora di fila per conquistarmi un posto in tribuna
- Escursione termica di 25 gradi fra l'una del pomeriggio e le otto di sera
- Orde di bambini chiassosi il mercoledì, orde di adulti chiassosi tutti i giorni, boati dai campi dove giocano gli italiani
- Disidratazione collasso per i prezzi impossibili di cibo e bevande
- Litigio con gli stewards

Mi fermo qua :lol: comunque come al solito ne varrà la pena: il potere ipnotico del tennis dal vivo, anche ora che lo seguo poco, la rende comunque un'esperienza indimenticabile, anche ora che i prezzi sono altissimi, l'affluenza alle stelle e lo spazio sempre più stretto...

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: martedì 13 maggio 2014, 11:36 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Ti penserò tantissimo e aspetto un reportage che per una volta superi la fantasia nel senso migliorativo, ma prepararsi al peggio è una tattica che funziona: più di così non potrà succedere e quindi si possono avere solo sorprese positive. Intanto sarai contento della vittoria di Tsonga ieri sera su dolgo.

Sono ancora una volta indignata dall'acquiescenza dello studio di sky, Ljubicic in testa, verso Fognini, tanto che prima che iniziasse il match hanno cominciato a mettere le mani avanti: fognini è così e non si discute, nello spogliatoio tutti ridono dei suoi comportamenti, e allora non critichiamolo, non cerchiamo di cambiarlo.
Mah, molto perplessa...siamo sicuri che il ridere non sia una presa in giro, e non di approvazione? siamo sicuri che Fabio sia contento di essere il buffone di corte che diverte gli altri con le sue intemperanze fra un match e l'altro? A me ricorda tanto il clan Fognini il comportamento di tanti genitori di miei studenti sempre pronti a scusare le loro intemperanze, mai a mettere in discussione la loro educazione, sempre a giustificare la loro fragilità e a dare colpa alle istituzioni, alla scuola, alla società, ai media...va beh, sarebbe un discorso lungo.
Soprattutto, dal punto di vista tennistico, non mi sembra che al contrario di McEnroe, Fognini si carichi con la maleducazione e il bullismo in campo, ma si scarichi, diriga lì le sue energie, non sul suo tennis.Che cosa poi si sia messo in testa o gli abbiano messo in testo dopo la coppa davis non so.
Durante la presentazione del match e la telecronaca, che si fosse sottovalutato così Rosol come giocatore da campi veloci, senza tenere conto che se uno è arrivato in finale in un campo lento come Bucarest sa scambiare da fondo, e soprattutto è in fiducia, mi è parso un po' dilettantesco.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: martedì 13 maggio 2014, 13:25 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
Il miglior Nadal avrebbe vita facile. Ma questa versione di Rafa è troppo lontanta da quella migliore.
A Madrid avrebbe meritato di vincere Nishikori e confesso che mi è molto dispiaciuto per lui, perchè aveva un'occasione d'oro e in pratica dopo aver battuto il finalista di Parigi stava battendo pure il re del rosso.
Mi chiedo cosa abbia Nadal? Martucci della gazzetta dice che non ha più gambe, io credo sia più una questione di testa.
D'altronde dopo anni e anni da fenomeno un calo ci sta.
Poi si può parlare anche della preparazione. Ha provato a vincere a Melbourne e quindi ha fatto un lavoro diverso che ora sta pagando.
Però il modo in cui ha perso con Almagro a Barcellona o con Dolgopolov a Indian Wells mi fa votare più per un problema di testa.

Il tennis senza invincibili a me però piace di più.

Quelli di Sky forse hanno avuto delle direttive. Perchè Fognini nel post Tsonga a Montecarlo lo hanno bastonato.
Lui se l'era presa con Elena Pero e Paolo Bertolucci nel dopo match. Quindi posso pensare che essendo Roma un evento targato Sky ed essendo Fognini il numero 1 italiano hanno schiacciato il freno a mano.

Gli ultimi risultati di Fognini fanno davvero dispiacere. Perchè Tsonga doveva batterlo a Montecarlo, è in crisi e non è un terraiolo doc, la finale di Monaco doveva vincerla e Rosol pure andava battuto. La top ten resterà un sogno per quest'anno a meno non farà un Roland Garros strepitoso.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: giovedì 15 maggio 2014, 9:10 
Non connesso
Peso Medio

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 17:23
Messaggi: 1563
Località: Florence
emily ha scritto:
Soprattutto, dal punto di vista tennistico, non mi sembra che al contrario di McEnroe, Fognini si carichi con la maleducazione e il bullismo in campo, ma si scarichi, diriga lì le sue energie, non sul suo tennis.Che cosa poi si sia messo in testa o gli abbiano messo in testo dopo la coppa davis non so.

Quoto, quoto, fortissimamente quoto! :)
A me, sarò scusato, per Fognini non dispiace. Il suo atteggiamento mi irrita, a metà tra la diva e il perseguitato. Sempre pronto a scendere in polemiche e teatrini, quando - è chiaro a tutti - non se lo può proprio permettere.

D'accordo con facundo per la gestione della cosa da parte di Sky; in effetti in occasione del match contro Tsonga, Bertolucci e Pero, giustamente, non avevano lesinato critiche...

Daniele spero tu stia sopravvivendo a Roma :)
Io ci volevo venire quest'anno, poi non ho fatto in tempo ad organizzarmi e direi anche meglio così dato che l'altro giorno son cascato dalle scale e sono ancora un po' dolorante, e visto anche il pessimo viaggio di nonna V :P
Anche se il tuo Kolhi è sul centrale, credo che qualcosa di bello potrai vederlo (tipo l'altro "tuo", Tsonga).
Aspettiamo tue news!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: giovedì 15 maggio 2014, 13:13 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
Intanto Chardy ha fatto fuori Federer, mentre Nadal ha sudato per battere un ottimo Simon.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: sabato 17 maggio 2014, 18:17 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Eccomi di ritorno! Ringrazio Emily per i messaggi durante i match di Simon e Kohli: non li ho potuti vedere ma sono stato fiero di loro per come hanno lottato e hanno affrontato senza paura due campioni! Soprattutto dopo una prima metà di stagione piuttosto deludente per entrambi... ma non è mai troppo tardi per riprendersi :P

Ammetto di aver esagerato un po' (anche volutamente :oops: ), o forse era solo l'ansia pre-partenza, ma alla fine sono sopravvissuto alla due giorni romana piuttosto bene. Anzi, molto meglio del solito visto che non mi sono ustionato sotto il sole e non mi hanno rubato il telefono :?

Purtroppo non sono riuscito a vedere Kohli e Gillou, come dicevo sopra, e ho osservato le partite con più rilassatezza del solito, senza la tensione del tifo e abbastanza incurante dei risultati... certo, mi sono scaldato durante i match di Tsonga (convincente contro un ottimo Anderson, sprecone contro Raonic) e durante le belle Murray-Melzer e Berdych-Dimitrov, ma per il resto mi sono goduto i discreti programmi e ho avuto fortuna con il meteo, visto che il caldo diurno non è stato devastante come altri anni e non ho dovuto sopportare il freddo umido dei serali troppo a lungo, visto che i programmi del Grandstand (ex Supertennis arena) si sono conclusi ad orari decenti.

Il pubblico italiano è stato molto meno fastidioso del solito...sarà perché ho evitato come la peste gli incontri degli italiani :lol: ma mi è parso più educato (sia tennisticamente che in generale), più composto, più rispettoso. Come ogni anno, subito dopo quello romano, l'accento che ho notato di più è quello campano: sarà anche che Roma e Napoli non sono molto distanti, ma ci sono davvero tanti appassionati da quelle parti!
Altre considerazione sul pubblico: il Pietrangeli era completamente impazzito per Dimitrov, sembrava che il suo match contro Berdych si stesse giocando a Sofia. Saranno i suoi gesti classici (che gli italiani apprezzano molto), i gossip, la voglia di novità dopo tanti anni di dominio Federer/Nadal/Djokovic oppure il fatto che sia sempre più "dimostrativo" in campo (tuffi, esultanze, ecc), ma il bulgaro piace molto. E in effetti c'è sostanza, e ancora tanto margine di miglioramento. Berdych, al contrario, non lascia più andare il braccio con la sconsideratezza dei primi anni, il suo tennis è più composto e ragionato, ma ha perso anche un po' di brillantezza e imprevedibilità.
Altra beniamina del pubblico: Ana Ivanovic. Assolutamente impossibile avvicinarsi al suo campo durante il suo match contro la Cornet (che avrei voluto vedere, almeno per qualche minuto), e di gran lunga il nome più richiesto da chi vuol sapere i punteggi. Passa invece un po' in sordina la Sharapova (assolutamente inguardabile contro la Puig, sin dal riscaldamento in cui nessuna delle due teneva una palla in campo :mrgreen: ), spesso "parcheggiata" sul grandstand (ma è un destino comune a tutte le top players - tranne Serena - durante gli eventi combined).
Ho sentito dire che il pubblico ha anche fischiato Fognini, e in generale tutta la passione patriottica che ho colto sugli spalti era per le ragazze, soprattutto Errani e Pennetta. Anche la Schiavone coinvolge e appassiona tutti i presenti. A proposito di Francesca, mentre guardavo Venus Williams trascinarsi stancamente da una parte all'altra del campo, mi chiedevo cosa ancora la trattenesse nel circuito... e nell'abbandonare il suo campo, mi è passata accanto la Schiavone mentre usciva dal grandstand con un sorriso a 32 denti dopo la vittoria al tiebreak del terzo contro la Muguruza: era talmente radiosa che ho capito che quei momenti, per quanto rari, valgano ancora settimane e settimane di fatiche e delusioni. Cerco sempre di ricordarmene quando giudico un atleta che sceglie di continuare piuttosto che ritirarsi all'apice del successo (cosa che personalmente trovo più assurda e innaturale).

Altre considerazioni sparse: ho visto Murray giocare nel giorno del suo compleanno, peccato aver lasciato il grandstand senza sapere che era in programma un "happy birthday" cantato da tutti gli spettatori!! Melzer è uscito sconfitto da quella partita, ma non mi aspettavo di vederlo giocare così bene dopo il lunghissimo stop per infortunio e l'età non più verdissima. Se gioca così, a Parigi può essere un primo turno difficile per una testa di serie. Al contrario, Gulbis è preoccupante: non sono mai stato un suo fan, ma vederlo giocare di dritto è davvero sconfortante. L'apertura è sempre più assurda, più accentuata rispetto all'ultima volta che l'ho visto, tanto dal farlo colpire in ritardo quasi ogni colpo su quel lato del campo. Ferrer se l'è mangiato, e confesso di esserne stato ben felice, soprattutto per i tifosi di Ernests che continuavano a urlare "Forza Ernests, puoi ancora vincere, lui non è Nadal" in inglese e piuttosto forte, e sono abbastanza sicuro che David abbia sentito...

Dopo quel match, che credevo l'ultimo della mia trasferta 2014, ho visto che si stava ancora giocando un doppio: Jankovic/Kleybanova - Vesnina/Makarova. Ed è lì che è calato il sipario sulla mia vacanza, nel modo più caratteristico: con pochi e infreddoliti irriducibili appassionati, a vedere un bel match di doppio femminile a pochi passi dalle giocatrici.

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: domenica 18 maggio 2014, 10:25 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Un mio sogno: ritrovarci agli internazionali d'Italia un giorno, el gato, marco, spark, facundo, io, e quelli che vorranno aggiungersi, sto pensando anche ad atomino (ex macondo) che rimpiange Safina e che conosco personalmente.
Grazie daniele per il reportage che tutti attendevamo, visto che ti abbiamo seguito con il pensiero.

...E sono in finale, finalmente, mi viene da dire, il numero 1 e il 2 del mondo: sarà una delle ultime volte o si stanno ristabilendo le gerarchie dopo una strana primavera sul rosso dominata da svizzeri e un giapponese, con un Nadal che suscitava più interrogativi che consensi? Non so se sia questione mentale, facundo: vedere sempre Nadal che si morde le labbra per servire, che si carica, che esulta come nei primi tempi per un break strappato sull'orlo del baratro, non mi fa pensare ad una deconcentrazione mentale. Associare Nadal a deconcentrazione mi continua a sembrare un ossimoro. Sarei piuttosto dell'idea di Clerici, che di solito ha fonti attendibili, e che richiama l'osservazione di un collega americano che parla di un dolore alla gamba sinistra dello spagnolo, che gli impedirebbe l'appoggio per realizzare bene l'arco del suo diritto.
Il Nadal nel secondo set contro Murray è stato comunque uno dei più soprendenti e migliori che abbia mai visto, perchè ha attinto alla sua completezza tecnico-tattico con le continue discese a rete in cui non finivo di stupirmi della naturalezza e della leggerezza con cui eseguiva volèe dorsali o accarezzava la palla per una demivolèe. Non concordo, quindi, con la visione che ne ha dato supertennis di questo set, dipingendo Nadal attaccato alla linea di fondo che con la solita tenacia, forza, ecc. risale la china. Quel match ci ha restituito poi un ottimo Murray, che temevo di aver perduto dopo un'operazione così delicata alla schiena. Non so se già per il Rolando, ma se continua così, per Wimbledon potrà difendere il titolo nell'anno in cui, per il fatto che debba considerarsi ancora convalescente, avrà forse meno pressione dai media.

A proposito di supertennis, ieri, visto che il sabato non c'è beautiful su canale 5, ne abbiamo avuto una versione grossolana con Gaia Piccardi del corriere e una giornalista di cui non conosco il nome, ma che fa parte della squadra dell'emittente e che già si era distinta in una puntata sul tennis femminile perchè cercava di far dire allo psicologo cose che lui invece negava recisamente. Purtroppo ho preso che l'intervista alla Piccardi stava finendo, ma con quale sicurezza quelle due stavano dissertando sulla storia d'amore fra Dimitrov e la Sharapova. - Ma secondo te ne è innamorato?- Ma, figurati, lei è più vecchia di lui, che subisce il fascino di una campionessa, di una manager, che gli insegna come muoversi, cosa dire, ecc. E' dipendente da lei.-
Visto che lo studio era a Roma, spero di scriverlo giusto: A'ridatece Beautiful :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: domenica 18 maggio 2014, 13:32 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
Bello il tuo racconto Daniele!!!

Forse la questione Nadal è più semplice di quanto si pensi.
Sia lui che Nole sembrano abbastanza cotti, hanno giocato tantissimo e vinto tantissimo.
Gli acciacchi ci sono e non si può vincere sempre.

Perchè è vero il Nadal che ha giocato con Murray è stato eccezionale.

Nel torneo femminile straordinaria Errani.

Sulla questione Dimitrov - Sharapova io mi esprimo: non è vero amore!!
Stanno insieme, si piacciono e si divertono e secondo me il bulgaro ogni tanto si diverte anche con qualche altra ragazza carina!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: domenica 18 maggio 2014, 15:43 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Grazie :P venerdì sera non ero al foro, ma ho potuto seguire Nadal-Murray da un pacchianissimo bowling romano in cui c'erano televisioni ovunque (anche in bagno, incastonate nello specchio di fronte al lavandino :shock: ) sintonizzate su supertennis. Durante il terzo set, che ho guardato con più attenzione, con Nadal che era diventato una macchina incapace di sbagliare o di lasciar andare una palla, ho avuto anch'io la sensazione che il problema non sia mentale... al momento della stretta finale è ancora in grado di evocare il proprio miglior tennis e di non cedere alla pressione. E a dire il vero non sono neanche così sicuro che ci sia un problema: è vero, nei suoi anni migliori ha vinto tornei su tutte le superfici, ma credo che a quasi 28 anni lui si debba misurare soprattutto sul Roland Garros, senza grandi patemi se non domina più la stagione sul rosso vincendo tutti i tornei, o se arriva una sconfitta di troppo su erba o cemento.

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: lunedì 19 maggio 2014, 13:06 
Non connesso
Peso Paglia

Iscritto il: martedì 25 settembre 2012, 19:14
Messaggi: 66
emily, presente per un ritrovo romano

Lo ricordo come se fosse ieri...ero casualmente a Roma con i miei genitori nel 1997...loro preferirono Roma-Atalanta, io invece mi accontentai di un Corretja-Rios preso da un bagarino a sole 50.000 Lire (direi un affare)

Poi ricordo un Safin-Ramirez Hidalgo con lo stadio Pallacorda tutto per Marat


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: lunedì 19 maggio 2014, 13:29 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
Quando Nadal non è al top vincere con Djokovic è impossibile.
Nole prestissimo tornerà il numero 1.

Peccato per la Errani, avrebbe perso magari lo stesso con Serena ma non così.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: lunedì 19 maggio 2014, 14:33 
Non connesso
Peso Medio

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 17:23
Messaggi: 1563
Località: Florence
El Gato ha scritto:
Ho sentito dire che il pubblico ha anche fischiato Fognini, e in generale tutta la passione patriottica che ho colto sugli spalti era per le ragazze, soprattutto Errani e Pennetta. Anche la Schiavone coinvolge e appassiona tutti i presenti. A proposito di Francesca, mentre guardavo Venus Williams trascinarsi stancamente da una parte all'altra del campo, mi chiedevo cosa ancora la trattenesse nel circuito... e nell'abbandonare il suo campo, mi è passata accanto la Schiavone mentre usciva dal grandstand con un sorriso a 32 denti dopo la vittoria al tiebreak del terzo contro la Muguruza: era talmente radiosa che ho capito che quei momenti, per quanto rari, valgano ancora settimane e settimane di fatiche e delusioni. Cerco sempre di ricordarmene quando giudico un atleta che sceglie di continuare piuttosto che ritirarsi all'apice del successo (cosa che personalmente trovo più assurda e innaturale).

Bravo Daniele, bel report (ho citato giusto questo pezzetto perché è quello nel quale più ho ritrovato pensieri anche miei). Ma da te non mi aspettavo nulla di meno :)

E grazie anche a Daniela: non avevo avuto notizia del mitico dibattito sulla love story Masha-Dimitrov :D :D

D'accordo con quel che dice Alessio infine, sull'impossibilità per Nadal di battere Djiokovic se non al top. Tra l'altro ho dato per sicurezza un'occhiata agli H2H e, come più o meno ricordavo, ora sono 4 consecutive le vittorie del serbo, solo quella di ieri inoltre in 3 set. Non è la prima volta che uno dei due confeziona un "filotto" verso l'altro, ma credo che cominci ad essere un dato..

Sul femminile: nel complesso bel torneo. E si, Sara meritava davvero un finale differente, anche se la sconfitta sono abbastanza certo che sarebbe stata inevitabile. Ora spero solo per lei che guarisca per Parigi, sarebbe peccato buttare via questa buona forma mostrata a Roma


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: giovedì 22 maggio 2014, 18:35 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
El Gato ha scritto:
... , Gulbis è preoccupante: non sono mai stato un suo fan, ma vederlo giocare di dritto è davvero sconfortante. L'apertura è sempre più assurda, più accentuata rispetto all'ultima volta che l'ho visto, tanto dal farlo colpire in ritardo quasi ogni colpo su quel lato del campo. Ferrer se l'è mangiato, e confesso di esserne stato ben felice, soprattutto per i tifosi di Ernests che continuavano a urlare "Forza Ernests, puoi ancora vincere, lui non è Nadal" in inglese e piuttosto forte, e sono abbastanza sicuro che David abbia sentito...


D'accordo con te, quell'apertura del diritto è diventata assurda, macchinosa, ma secondo me è ancora in evoluzione, è come se lui, con una foga inspiegabile stesse ancora cercando di colpire al meglio. Mi chiedo se le urla di incoraggiamento non fossero degli scommettitori, perchè una volta, i cosiddetti amanti dei gesti bianchi, (quelli, per intenderci, che nei forum e nei blog dopo la prima vittoria di Nadal a Wimbledon avevano parlato del tempio violato) lo esaltavano, ma ora penso si siano rifugiati su Dimitrov.
Io, che di solito detesto le ampie aperture, sono incuriosita, invece, da Gulbis, e se proprio non è contro uno dei miei, lo sostengo, perchè è il personaggio che per intelligenza e modo di essere fuori dal campo mi ricorda più Safin. Mi ricorda cioè aspetti dell'anima russa, l'indolenza, l'introversione, unite, però se opportunamente sollecitate, ad un'abilità dialettica senza pari.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roma
MessaggioInviato: venerdì 23 maggio 2014, 0:08 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
E' vero, Gulbis è un bel personaggio e giusto qualche giorno fa ho letto una sua intervista che ne mostra un lato più fine e maturo di quello che spesso dimostra sui campi da tennis. Credo che la mia antipatia sia nata quando è apparso sul circuito subito coperto di lodi e paragoni altisonanti che non si era ancora meritato (vedi Dimitrov). Altro esempio di come il "popolo dei gesti bianchi" sappia essere così terribilmente superficiale...
Ma anche il suo carattere sa essere difficile da digerire, fra insulti ai giudici di linea e interviste in cui dileggia i suoi colleghi più forti, chiamandoli noiosi, per poi affermare per la millesima volta che il suo obiettivo è essere n.1 al mondo. Beh, per essere numero 1 al mondo bisogna lavorare ed essere noiosi, non si può andare a dormire alle 6 di mattina, ubriachi di vodka liscia, ogni qual volta torna a Riga (parole sue). E non ha nemmeno senso dire "ho messo la testa a posto" quando gioca bene due tornei di seguito prima e dopo mesi di sconfitte, psicodrammi e inutili litigi col mondo.

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010