Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è martedì 18 dicembre 2018, 19:19

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 280 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 giugno 2008, 8:52 
auguri 8)


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 giugno 2008, 17:45 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Ma non era marco mazzoni lo specialista e ammiratore di Gasquet nel vostro team?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 10 giugno 2008, 20:29 
Gasquet come simbolo di certe incertezze e paure dei giovani d'oggi (Berdych e Baghdatis altri casi) :)

La tendenza a scaricare la colpa su ciò che è esterno, a prolungare al massimo l'adolescenza, a reagire solo con l'acqua alla gola, quando non puoi scappare dal campo.

Poi,per me, Gasquet ha molte similitudini con Alvaro Recoba, col quale verosimilmente condividerà un grande avvenire dietro le spalle, con quela espresione buffa e indecifrabile sul volto, come di uno che non capisca bene la realtà in cui si trova.

Gasquet ha però avuto Deblicker, Recoba un paco Casal a riempirlo di Money 8) e un MOratti sempre pronto amorevolmente a difenderlo, a differenza dei veritci della federazione francese.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 11 giugno 2008, 9:10 
King Ivan ha scritto:
La tendenza a scaricare la colpa su ciò che è esterno, a prolungare al massimo l'adolescenza, a reagire solo con l'acqua alla gola, quando non puoi scappare dal campo.


:wink:

Richard nel confronto ancor meno giustificabile...


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 11 giugno 2008, 19:03 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
A me non sembra che ci sia in Gasquet la tendenza a scaricare all'esterno, si flagella abbastanza, vedi l'anno scorso al Roland Garros in cui ha rivelato tutte le sue paure. Come ho già scritto qui che in centercourt Gasquet è un Peter Pan che è vero che vuole prolungare l'adolescenza, che dilaziona quasi sempre l'idea di assumersi le sue responsabilità da adulto, ma per me non si può inquadrare alcuni giocatori francesi di oggi e di ieri se non li si collega al rapporto con la coppa Davis e con i carismatici capitani dell'ultimo ventennio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 12 giugno 2008, 19:08 
MMMMM

mi convinci di più quando scrivi del peso psicologico che ha su di lui parigi, e di come sia sollevato dai tornei che vengono DOPO.

Mi viene da tifarlo Contro sopratutto nella stagione sull' erba, per questo :) 8)


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 12 giugno 2008, 19:55 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Che cosa non ti convince? che cosa non rientra nella tua analisi antropologica di Gasquet e della nazione francese? :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 12 giugno 2008, 20:15 
La Davismania 8)

Toh,intanto ha ripreso a giocare


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 12 giugno 2008, 20:31 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Chiamala come vuoi, per me è semplicemente realismo, derivato dal seguire dalla tv e dai giornali francesi la squadra di Davis francese da più di 40 anni, e spiegare il perchè, a raffronto di finali nello slam, ma non del titolo, giocatori francesi che non erano neppure fra i primi 10 abbiano saputo conquistare più volte l'insalatiera. E' capire il rapporto molto profondo che lega i tennisti al loro capitano, ai tifosi e alla squadra: un rapporto problematico, ma a cui pochi riescono a sottrarsi.

Siamo sempre lì: chi scrive su 0-15 manca della visione d'insieme, e quando non vede i match di Davis , poi, non ha neppure il supporto di poter descrivere il gesto tecnico. Ma poco male, si fa tanto parlare di emanciparsi da Tommasi, ma probabilmente un certo snobismo che porta quasi ad avvicinare la Davis al tifo calcistico tiene lontane anche le migliori penne dal considerarla....e poi magari si cadono in errori tipo quello di attribuire a Youzhny il punto decisivo per il passaggio in semifinale della Russia l'anno scorso, invece che a Safin. :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 12 giugno 2008, 20:49 
Ci sono anche altri cui è stato chiesto di scrivere, in altri luoghi, ma non lo hanno fatto.

Forse perchè temevano di essere criticati, e gli insegnanti,si sa, assieme ai tifosi di Federer e Sampras, sono la categoria umana meno portata ad accettare le critiche :wink: ,anche se predicano tanto di visione d'insieme, di gioco di squadra, di rapporti maestri (genitori) -allievi 8) .

Specie perchè, è questo il vero dramma, non smettono mai i panni dell' Insegnante; siano in un aula universitaria, ad assistere ad un incontro di tennis, ad una proiezione di una pellicola, ad un incontro di bridge, ad una mostra di pittura,a partecipare ad un forum.

Ah, il Panatta 76', con le sue veroniche, che a me piacevano così tanto, perchè non me ne scrivete,come potete dimenticarvene,ma chi siete ? .. 8)


********

-Ha mai fatto parte di qualche associazione eversiva, o terroristica?
-Sì. Ho fatto parte del corpo insegnanti.
-Ma Questo non è un crimine.
-Molto spesso sì


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: giovedì 12 giugno 2008, 21:05 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
King Ivan ha scritto:
Ci sono anche altri cui è stato chiesto di scrivere, in altri luoghi, ma non lo hanno fatto.

Forse perchè temevano di essere criticati, e gli insegnanti,si sa, assieme ai tifosi di Federer e Sampras, sono la categoria umana meno portata ad accettare le critiche :wink: ,anche se predicano tanto di visione d'insieme, di gioco di squadra, di rapporti maestri (genitori) -allievi 8) .

]


Non so a chi tu ti riferisca, e mi sembrano molto ingiuste queste critiche che rivolgi a me, perchè credo che tu ti riferisca a me quando parli degli insegnanti. Avevo già detto a te e a Mazzoni in un altro topic che gli articoli specialistici di 0-15 sono un arricchimento per me, che non so quasi nulla di tecnica e di meccanica del gesto, ma credevo si potesse accettare un altro punto di vista e un'osservazione.
Non è così, ne prenderò atto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 13 giugno 2008, 20:03 
Grazie David

Troppo facile svegliarsi solo per l' Erba Voglio.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 13 giugno 2008, 21:02 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Se volevi la vittoria sei stato accontentato, ma Gasquet non esce affatto con disonore, da un tb al terzo set e da un match in cui ha fatto vedere belle risposte, bei diritti di mezzo volo, una volta tanto, e Nalbandian non so con quel panzone con tre su 5 come se la mette, poi magari vince il torneo e sarò da quotare. :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 13 giugno 2008, 22:19 
emily ha scritto:
Gasquet non esce affatto con disonore, da un tb al terzo set e da un match in cui ha fatto vedere belle risposte, bei diritti di mezzo volo, una volta tanto


... ma cosa rimane in mano di concreto belle risposte, bei diritti una volta tanto...

Mi sa che dovremmo cominciare a ridimensionare l'epica di Riccardino da erba (io per primo...) !

Un A-Rod non fa primavera :([/b]


Ultima modifica di eretico il venerdì 13 giugno 2008, 22:43, modificato 1 volta in totale.

Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 13 giugno 2008, 22:34 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Provo molta amarezza difronte ad una risposta come questa; che cosa rimane? provo ad indovinare: l'emozione di sentire ancora una volta fluire il proprio gioco, di stare ritrovando certi colpi e anche la voglia di lottare dopo aver subito un break a freddo. Forse, se cerchi le vittorie, se vuoi finalmente vedere concretizzare il talento, mi sa che puoi lasciare andare Gasquet e lasciarlo a quelli e a quelle che sanno come aspettare i Peter Pan, anche se non diventeranno mai grandi.

Perchè ridimensionare quello che ha fatto alla luce del futuro? non lo capirò mai.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 280 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010