Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è mercoledì 21 agosto 2019, 22:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 161 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 23 settembre 2007, 8:35 
cristiano ha scritto:
Nalbandian invece non è basso, è solo che mangia e non si allena :)



:twisted: :twisted: :twisted:, eh David :oops: !


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 23 settembre 2007, 11:10 
Non connesso
Peso Supermosca

Iscritto il: giovedì 14 giugno 2007, 14:23
Messaggi: 383
Località: monza
emily ha scritto:
Grazie di aver portato il tuo contributo (da me invocato in centercourt da tempo) se ricordi, in un topic che non vedo perchè tu definisca superato e dimenticato: finchè i due non si saranno ritirati e ci daranno spunto per riflettere ci scriveremo. :wink:


certo se giocassero sarebbe piu' facile avere spunti..
l'ho definito superato perche' era da un po' che non si scriveva..


a chris:diciamo che quando safin era al meglio pensavo avesse,come in molti dicevano,il fisico ideale per giocare a tennis..in realta' per motivi di mobilita' e tutto il resto quello di sampras e federer mi sembra il migliore..

_________________
marat=sofferenza,sempre e comunque..ma nel caso di un nuovo miracolo la goduria sarebbe indescrivibile..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 24 settembre 2007, 23:18 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 15:34
Messaggi: 3300
Località: Firenze
meglio di federer temo sia difficile, perfino per il doping genetico, ma aspettiamo :)

c.

_________________
(un altro mondo è possibile)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 24 settembre 2007, 23:20 
cristiano ha scritto:
meglio di federer temo sia difficile, perfino per il doping genetico, ma aspettiamo :)

c.


doping alla mente Cris :lol: ?


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mercoledì 3 ottobre 2007, 16:11 
Non connesso
Peso Supermosca

Iscritto il: giovedì 14 giugno 2007, 14:23
Messaggi: 383
Località: monza
siccome sono nostalgico del marat dei tempi migliori..cosi' si dice,anche se forse quel marat e' l'eccezione..mi sono visto il primo set di safin-agassi madrid 2004 semifinale.giocava in modo fantastico,dritto sicuro,risposta sempre aggressiva,rovescio perfetto e servizio micidiale..
ah che bello vederlo in quel periodo..strapazzato la nalba in finale,e facile vittoria a bercy due settimane dopo..
quanti giocatori hanno fatto l'accoppiata madrid-bercy?o comunque i due master series finali anche prima che si giocasse a madrid?
a memoria mia nessuno..
poi houston e quel tiebreak stupendo(visto ieri)..con un pizzico di fortuna portava al terzo roger e poi sarei stato curioso di vedere come sarebbe finita..

lo so,lo so,marat dice di guardare avanti,ma se permettete qualche ricordo io dopo averlo scaricato,me lo tengo caro caro altro che cancellare il passato..

_________________
marat=sofferenza,sempre e comunque..ma nel caso di un nuovo miracolo la goduria sarebbe indescrivibile..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 6 novembre 2007, 11:52 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 9 giugno 2006, 20:24
Messaggi: 3062
Località: prov di Napoli
L'istinto dell'argentino è sempre stato quello di giocare il lungolinea. Negli ultimi mesi al di la della poca condizione capitava che lo giocasse prima del dovuto convinto che la facilità che lui imprime in quel colpo fosse comune a tanti. Jaite gli ha insegnato che, soprattutto su questi campi, l'incrocio esasperato, nelle sue corde naturalmente donato, è l'arma vincente anche contro i grandi corridori prima di concludere con i suoi magnifici lungolinea fulminanti..

quest'uomo è stato l'inizio della svolta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 6 novembre 2007, 12:38 
Non connesso
Peso Superwelter
Avatar utente

Iscritto il: sabato 7 aprile 2007, 18:49
Messaggi: 1372
te la ricordi quella partita con Ljubicic a Indian Wells? Lì non c'entrava la condizione nè il lungolinea. Non teneva la capa.

_________________
la ragione cerca quello che non trova, l'istinto coglie quello che non cerca


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 6 novembre 2007, 12:48 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 9 giugno 2006, 20:24
Messaggi: 3062
Località: prov di Napoli
Nalbandian è il miglior ribattitore dai tempi di agassi. non mi pare ci siano dubbi al riguardo

curioso però che contro i grandi servitori (Ljubicic Roddick and co) conservi sempre ricordi e scorie negative. La chiave di tali disfatte non è da ricercare in un problema tecnico nel rispondere al servizio (David potrebbe far scuola nel manuale delle risposte!) ma nella capacità di questo tipo di avversari di piazzare ace o servizio vincente, o di mettere sempre la prima nei momenti cruciali. Questa loro attitudine, questa forza mentale trasferita al servizio, il ripetersi degli ace in momenti topici faceva progressivamente uscire david dal match, facendogli abbandonare l'impresa per scarsa voglia...
ovviamente poi ci sono giorni particolari in cui sente di volerlottare come contro Ljubo a Shangai 05 o contro Roddick a Shangai 06...e allora non c'è servizio che tenga, per batterlo serve altro :wink:

il pancione comunque paradosso in tutto. uno dei ribattitori più forti che però soffre i grandi battitori :)


quoto emily su una cosa comunque: il suo rovescio è stato illuminante









ovviamente avrei tanto da scrivere ma mi succede sempre così. quando tengo particolarmente al vincitore (ma davvero tanto) si affollano tanti pensieri che finiscono per implodere e mi trovo ogni ovlta con un foglio bianco trovandomi, come sempre, almeno a ringraziarlo per quanto mi ha dato


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 6 novembre 2007, 13:23 
Non connesso
Peso Superwelter
Avatar utente

Iscritto il: sabato 7 aprile 2007, 18:49
Messaggi: 1372
gambit84 ha scritto:
nella capacità di questo tipo di avversari di piazzare ace o servizio vincente, o di mettere sempre la prima nei momenti cruciali.

capacità che Nalba stesso ha esibito negli ultimi due tornei.
E il bello è che non ne avrebbe avuto neppure bisogno, tanto era superiore agli altri.
Se ha fatto progressi anche contro questo tipo di avversari non si potrà sapere prima del prossimo anno, visto che se entra al masters (volessero gli dei del tennis) ci entra probabilmente al posto proprio di Roddick.

_________________
la ragione cerca quello che non trova, l'istinto coglie quello che non cerca


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: martedì 6 novembre 2007, 13:34 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 9 giugno 2006, 20:24
Messaggi: 3062
Località: prov di Napoli
Ne parlavo con Daniele al riguardo in questi giorni...
Nalbandian non è nuovo ai paradossi ma più di tutti, il più grande tra questi risiede proprio nel suo rovescio...

è un colpo anticipato che però colpisce con palla ritardata (avanzata più precisamente rispetto al punto di impatto ideale)...
è affascinante vederlo colpire: apre il colpo molto presto, riesce a schiacciare la palla in anticipo eppure in questo suo colpo è insito il ritardo nell'impatto. Si lascia oltrepassare dalla gialla sfera, lascia che essa attraversi la linea ideale di congiungimento delle sue spalle e solo improvvisamente, quando il colpo sembra sfuggirgli del tutto, innesca l'impatto vincente in un personalissimo gioco di tempi e sensibilità nei fortissimi polsi.
E' il segreto dell'illeggibilità balistica del suo colpo, la sua imprevedibilità più bella e più grande.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: lunedì 7 gennaio 2008, 3:57 
Non connesso
Peso Supermosca

Iscritto il: giovedì 14 giugno 2007, 14:23
Messaggi: 383
Località: monza
la nalba e' tornato alla grande..a quando marat?

_________________
marat=sofferenza,sempre e comunque..ma nel caso di un nuovo miracolo la goduria sarebbe indescrivibile..


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 maggio 2008, 11:54 
marat77 ha scritto:
quando marat?


E' comunque incredibile,marattone,in proporzione, quanto interesse susciti pure questo Safin, da molto tempo un cadavere che solo il miracoloso Tarpishev riesce a motivare e tirare fuori dalla naftalina. Vedasi l'orgia di WC che gli sono concesse, vedasi i commenti su di lui per un torneo come Monaco o Valencia,per la vittoria su un Berrer o una sconfitta contro un haase. Commenti , speranze che a mio avviso ci saranno fino al suo ultimo torneo.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 maggio 2008, 15:45 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 9:47
Messaggi: 9080
Località: Napoli
E fino all'ultimo devono esserci. :wink:
Nel bene e nel male è uno che può fare qualsiasi cosa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: sabato 3 maggio 2008, 21:16 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Sarà pure l'ombra di se stesso, ma lo guardavo in queste partite, come gioca Safin non gioca più nessuno: quella disinvoltura, o temerarietà di andare a rete, per esempio, quel rivedere i tuffi alla Becker, non sono il serve and volley dei pallidi emuli di Edberg o di Noah, ma qualcosa di diverso. E' il tennis sublime a tutto campo in potenza, raramente in atto. Safin continua a dare l'impressione di non avere un piano di gioco, ma che nella sua testa ci sia, un colpo dopo l'altro, ogni gesto del tennis, in qualsiasi punto del campo. Che la palla resti dentro o esca è una variabile, decisiva ma variabile. Se vince vince lui, se perde, perde lui.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: domenica 4 maggio 2008, 10:52 
emily ha scritto:
Sarà pure l'ombra di se stesso, ma lo guardavo in queste partite, come gioca Safin non gioca più nessuno: quella disinvoltura, o temerarietà di andare a rete, per esempio, quel rivedere i tuffi alla Becker, non sono il serve and volley dei pallidi emuli di Edberg o di Noah, ma qualcosa di diverso. E' il tennis sublime a tutto campo in potenza, raramente in atto. Safin continua a dare l'impressione di non avere un piano di gioco, ma che nella sua testa ci sia, un colpo dopo l'altro, ogni gesto del tennis, in qualsiasi punto del campo. Che la palla resti dentro o esca è una variabile, decisiva ma variabile. Se vince vince lui, se perde, perde lui.


Top
  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 161 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010