Il Forum a cura di NonSoloBoxe
http://forum.boxeringweb.net/

"Why do you support me?"
http://forum.boxeringweb.net/viewtopic.php?f=13&t=668
Pagina 11 di 13

Autore:  eretico [ giovedì 7 agosto 2008, 3:04 ]
Oggetto del messaggio: 

Concordo con King... l'immagine dello smash sarebbe stata più da cartellone, ma meno facile delle lacrime di Pete !

Che amo anch'io... sono due immagini di Sampras, usabili con dignità paritetica...

P.S. Su Martina c'è un pregiudizio culturale, da verginelle o da ipocriti, che non mi piace... (non mi riferisco a te Daniela è un mio discorso generale, su chi cade nella polvere e viene colpito a terra inerme con il sottofondo di "crucifiggi") !

Autore:  emily [ giovedì 7 agosto 2008, 11:00 ]
Oggetto del messaggio: 

Non dubitavo, eretico:con l'articolo in home page su Martina che scrissi e i miei interventi sul topic su di lei, ci sarebbe ancora mancato che mi avessi accusato di non difenderla...credo che a tutto ci sia un limite.

Penso invece che le lacrime di Sampras non siano state affatto un'immagine facile come dici tu: se dai personaggi della famiglia reale, o dagli attori e altre figure del gossip il pubblico richiede scatti anche la consolazione:- tanto piangono come noi-, agli sportivi si richiedono virtù che una volta erano dell'eroe bellico: la forza, l'incorruttibilità, il controllo delle emozioni. E' stato coraggioso e provocatorio, anche se, come ho detto, fatto sicuramente con il consenso di chi cura l'immagine del protagonista.

Autore:  King Ivan [ giovedì 7 agosto 2008, 12:03 ]
Oggetto del messaggio: 

Più che degli sportivi, Emily scrive delle virtù richieste a Batman 8)

Autore:  emily [ giovedì 7 agosto 2008, 13:43 ]
Oggetto del messaggio: 

Ma no, credo di essermi ispirata invece a quanto qui e altrove hanno scritto i forumisti su quanto si chieda e che cosa si ami nel proprio campione, e di solito erano post applauditi :)

E' chiaro, tutti sono consapevoli che persone come quelle che ho descritto sono ideali, ma credo che il campione sportivo incarni forse più di ogni altro la tensione verso questo ideale; negli altri, siano pure geni della letteratura o dell'arte in genere, si accetta, anzi forse si richiede che il genio sveli anche la propria metà oscura, anzi, a volte si ritengono indispensabili le contraddizioni, le follie, la negatività

Autore:  cristiano [ domenica 10 agosto 2008, 22:14 ]
Oggetto del messaggio: 

eh, i nobili pianti seguiti da Ace, lo sguardo solidale dell'amico fabbro avversario, la bella Delajna invece della sciacquetta di adesso :D

c.

Autore:  eretico [ lunedì 11 agosto 2008, 12:28 ]
Oggetto del messaggio: 

emily ha scritto:
Penso invece che le lacrime di Sampras non siano state affatto un'immagine facile come dici tu


facili da giudicare per noi altri, non per lui... ci mancherebbe

Autore:  emily [ domenica 24 agosto 2008, 10:01 ]
Oggetto del messaggio: 

eretico ha scritto:
emily ha scritto:
Penso invece che le lacrime di Sampras non siano state affatto un'immagine facile come dici tu


facili da giudicare per noi altri, non per lui... ci mancherebbe


Riprendo il discorso. Non intendevo neppure facili per lui, intendevo proprio una scelta coraggiosa della Nike

Autore:  eretico [ lunedì 25 agosto 2008, 12:46 ]
Oggetto del messaggio: 

Più rivedo quello spot e più mi sembra la solita paraculata... Armstrong malato e prima e soprattutto dopo vincente per dire !

Poi quelle immagini, fregano pure me, ma è facile, i brividi a me quando vedo sport mi vengono facilmente, "basta" che uno vada oltre il proprio limite, soprattutto perdendo e addio... non riesco da ieri ha togliermi l'immagine del quarto di maratona, l'etiope che finisce al passo, mentre il compagno l'ha superato nello stadio e Lel che stà arrivando !

Autore:  emily [ lunedì 25 agosto 2008, 13:13 ]
Oggetto del messaggio: 

eretico ha scritto:
Più rivedo quello spot e più mi sembra la solita paraculata... Armstrong malato e prima e soprattutto dopo vincente per dire !

Poi quelle immagini, fregano pure me, ma è facile, i brividi a me quando vedo sport mi vengono facilmente, "basta" che uno vada oltre il proprio limite, soprattutto perdendo e addio... non riesco da ieri ha togliermi l'immagine del quarto di maratona, l'etiope che finisce al passo, mentre il compagno l'ha superato nello stadio e Lel che stà arrivando !


In realtà non l'ho mai visto quello spot o poster della Nike, non ti so dire che effetto possa farmi; per Sampras ricordo di essermi commossa e tanto quando vinse Wimbledon 2000 e c'erano i suoi genitori in tribuna, e non so neppure spiegarmi il motivo in cui quel giorno si congedò da me, cioè per me in quel momento la sua carriera era finita.

Autore:  eretico [ giovedì 28 agosto 2008, 15:57 ]
Oggetto del messaggio: 

emily ha scritto:
In realtà non l'ho mai visto quello spot o poster della Nike


...e se passa in Tv e la vedo dura dopo Pechino evita e cambia canale, non ne vale la pena :wink: !

Autore:  Skorpion [ giovedì 25 dicembre 2008, 14:04 ]
Oggetto del messaggio: 

@@eretico@@

Nella tua firma citi Paganini preparatore atletico (?), l'ho visto in profili su Super Tennis. Una figura determinante nella vita di Federer; penso che l' "impatto" con questo personaggio sia stato fatale per il nostro, forse senza di lui sarebbe stato il nulla.

Autore:  eretico [ giovedì 25 dicembre 2008, 17:51 ]
Oggetto del messaggio: 

Skorpion ha scritto:
@@eretico@@

Nella tua firma citi Paganini preparatore atletico (?), l'ho visto in profili su Super Tennis. Una figura determinante nella vita di Federer; penso che l' "impatto" con questo personaggio sia stato fatale per il nostro, forse senza di lui sarebbe stato il nulla.


si si lui :wink: !

Anche se io lo cito soprattutto per aver fatto giocare come italiana Romina Oprandi :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: :oops: !

Autore:  emily [ venerdì 26 dicembre 2008, 10:39 ]
Oggetto del messaggio: 

Skorpion ha scritto:

Nella tua firma citi Paganini preparatore atletico (?), l'ho visto in profili su Super Tennis. Una figura determinante nella vita di Federer; penso che l' "impatto" con questo personaggio sia stato fatale per il nostro, forse senza di lui sarebbe stato il nulla.


Beh, scritta da un ammiratore di Federer questa frase mi sembra esagerata e anche un po' offensiva, scusa, skorpion, per il talento del campione. Che senza un preparatore atletico Federer potesse essere addirittura il nulla...e il suo tennis? siamo d'accordo che nel nostro sport moderno sia fondamentale la preparazione atletica (vedi Murray quest'anno), ma c'è sempre il talento, il saper giocare ecc.

Autore:  Skorpion [ venerdì 26 dicembre 2008, 12:06 ]
Oggetto del messaggio: 

emily ha scritto:
Beh, scritta da un ammiratore di Federer questa frase mi sembra esagerata e anche un po' offensiva, scusa, skorpion, per il talento del campione. Che senza un preparatore atletico Federer potesse essere addirittura il nulla...e il suo tennis? siamo d'accordo che nel nostro sport moderno sia fondamentale la preparazione atletica (vedi Murray quest'anno), ma c'è sempre il talento, il saper giocare ecc.


Federer è esploso in seguito alla maturazione atletica, era considerato un grande perdente incapace di sfruttare fino in fondo il suo talento. I suoi colpi per essere efficaci richiedono la perfezione del posizionamento ed in allenamento ha raggiunto obiettivi che in partita gli hanno dato la certezza della vittoria; poi è comparsa la sua Nemesi (cit.)

Autore:  emily [ venerdì 26 dicembre 2008, 14:18 ]
Oggetto del messaggio: 

Paganini ha cominciato a collaborare con Federer da quando lui ha cominciato a vincere slam o lo segue da sempre?

Pagina 11 di 13 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/