Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è domenica 16 giugno 2019, 6:49

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: mercoledì 4 maggio 2011, 10:18 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 21:38
Messaggi: 99
Vedi articolo in homepage.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: mercoledì 4 maggio 2011, 12:22 
Non connesso
Peso Gallo

Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 19:54
Messaggi: 447
Bellissima idea! Rompo il ghiaccio per primo:
1) Rocky Marciano non si fosse ritirato dopo il match con Archie Moore?
Sarebbe arrivato a Floyd Patterson e avrebbe perso

2) Sonny Liston e Muhammad Alì si fossero battuti senza sollevare alcun dubbio?
Avrebbe vinto comunque Alì

3) Bruno Arcari avesse incontrato in campo neutro Nicolino Locche ?
Avrebbe vinto Arcari

4) Non vi fosse stato il "lungo conteggio" nel secondo match fra Gene Tunney e Jack Dempsey ?
Avrebbe vinto Dempsey, ma Tunney era migliore e nella rivincita avrebbe avuto la meglio. Lui era un pugile moderno e Dempsey ancora "antico".

5) Il manager Bruno Amaduzzi non avesse accettato Carlos Monzon come avversario di Nino Benvenuti?
Benvenuti si sarebbe trovato forse davanti Bouttier e avrebbe perso perché non era più quello di un tempo, quindi meglio perdere con il migliore di tutti!

6) Cus D'Amato non avesse tenuto lontano Floyd Patterson dai migliori sfidanti del suo tempo?
Avrebbe ceduto di fronte a Liston come é stato e gli altri li sconfiggeva.

7) Jake La Motta avesse battuto Billy Fox?
Non lo so. Bisognerebbe domandarlo a chi gli stava intorno!

8) Giovanni Parisi fosse stato avvertito un mese prima di dover incontrare Julio Cesar Chavez?
Sarebbe andata allo stesso modo.

9) Roberto Cammarelle fosse passato professionista dopo le Olimpiadi di Atene del 2004?
Avrebbe dato impulso alla boxe italiana e se il fisico glielo avesse permesse avrebbe potuto diventare campione europeo.

10) Mike Tyson non fosse finito in galera?
Avrebbe riconquistato un titolo di sigla con qualche anno d'anticipo ma il "vero" Tyson era già finito contro Buster Douglas a Tokio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: mercoledì 4 maggio 2011, 22:36 
Non connesso
Peso Superwelter

Iscritto il: domenica 19 marzo 2006, 19:02
Messaggi: 1348
Località: sesto san giovanni (MI)
1) Dipende da quanti incontri e contro chi, si sa che dai e dai la prima sconfitta arriva, e Marciano aveva i suoi limiti comunque.
2) Liston avrebbe messo KO Alì e bisogna vedere come il giovane campione avrebbe reagito, forse la storia dello sport e non solo sarebbe cambiata.
3) Un match da 1x2
4) Probabilmente Tunney si sarebbe rialzato comunque e sarebbe riuscito ad eludere i furiosi ma scomposti assalti di Dempsey.
5) Il crollo di Benvenuti sarebbe stato ritardato un po', come anche l'arrivo di Monzon sul tetto del mondo.
6) Poteva andare KO anche con qualcuno che non fosse Liston ma poi Liston avrebbe messo le cose a posto.
7) Avrebbe avuto dei grossi guai fuori dal ring?
8) Chavez ai punti netto, ugualmente.
9) Difficile dire se un grande dilettante sarà grande da pro ma sicuramente sarebbe stato un big deal.
10) Lo dico da sempre, è stato sbagliato (da Tommasi in primis) "riconsiderare" il valore assoluto di Tyson basandosi su ciò che ha fatto dopo il carcere: non era più lui, si vedeva già dallo sguardo prima dei match. Prima dell'incidente con Douglas (che era un chiaro campanello d'allarme sul disordine della vita di Tyson più che sul Tyson-pugile di per sè) Tyson non aveva affrontato Liston o Frazier ma a 20 anni i migliori della sua epoca (e li avessero ora i Klitschko!!), i Berbick, Tubbs, Thomas, il vecchio Holmes e il decantato (all'epoca) Spinks li aveva letteralmente distrutti. Fosse riamasto in giro il vero Tyson le carriere di Holyfield, Moorer, Bowe e forse Lewis sarebbero state assai meno luminose insomma.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: venerdì 6 maggio 2011, 1:18 
Non connesso
Peso Medio Naturale
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 novembre 2006, 20:07
Messaggi: 1904
Località: Una dimensione dell'anima
1) Rocky Marciano non si fosse ritirato dopo il match con Archie Moore ?
Marciano aveva qualità che nessun campione dei massimi ha più avuto:la resistenza al dolore disumana e la capacità di mantenere un pressing sul'avversario per tutto l'arco del match. Solo Frazier si è avvicinato,anche se non aveva una mascella propriamente di granito. Detto questo ritengo che con Patterson avrebbe vinto senza se e senza ma,anche se Floyd era tecnicamente miglior pugile. Con Liston onestamente avrebbe dovuto fare un capolavoro,con un pugile più grosso,pù tecnico e altrettanto potente. Ma se avesse perso sarebbe stato solo ai punti.

2) Sonny Liston e Muhammad Alì si fossero battuti senza sollevare alcun dubbio ?
Il primo match è stato veritiero almeno per me,nel senso che un Liston ormai arrugginito provò a vincere,anche scorrettamente.Basta vedere cosa successe nel quinto round. La rivincita fu una combine riuscita malissimo,ma anche il miglior Liston su tre incontri ne avrebbe perso con quell'Alì.

3) Bruno Arcari avesse incontrato in campo neutro Nicolino Locche ?
Arcari è stato forse il miglior pugile italiano e rispetto a Loche,un maestro dele schivate,aveva una contiinuità d'azione impressionante e lo avrebbe demolito,non messo ko, in 15 round.

4) Non vi fosse stato il "lungo conteggio" nel secondo match fra Gene Tunney e Jack Dempsey ?
Tunney si sarebbe rialzato comunque,e sarebbe riuscito a sopravvivere in quel round. Troppa la differenza di classe tra i due.

5) Il manager Bruno Amaduzzi non avesse accettato Carlos Monzon come avversario di Nino Benvenuti?
Benvenuti era già cotto da tempo,aveva già perso con un onesto pugile come Bethea. Magari se al posto di Monzon ci fosse stato il compianto Briscoe ora celebreremmo l'americano come uno dei più grandi re dei medi.

6) Cus D'Amato non avesse tenuto lontano Floyd Patterson dai migliori sfidanti del suo tempo?
Patterson era già stato battuto da Johansson,quindi la sua mascella di vetro era ben nota in giro e D'Amato lo guidò benissimo,tuttavia a parte Liston non c'erano dei mostri sacri e dopo aver perso il titolo Patterson battè pugili pericolosissimi,anzi per molti aveva riconquistato per la terza volta il titolo quando lo dettero perdente con Ellis.

7) Jake La Motta avesse battuto Billy Fox?
Sarebbe stato trovato morto negli spogliatoi nel dopo match.

8) Giovanni Parisi fosse stato avvertito un mese prima di dover incontrare Julio Cesar Chavez?
Onestamente non so,non credo fosse un problema di allenamento,Chavez non era più imbattibile ma era un osso durissimo,a prescindere.

9) Roberto Cammarelle fosse passato professionista dopo le Olimpiadi di Atene del 2004?
Avrebbe fatto più o meno la carriera di Vidoz.

10) Mike Tyson non fosse finito in galera?
Ribalterei la domanda con altri quesiti:se l'arbitro non avesse contato al rallentatore Douglas,in un match comunque che Mike stava perdendo nettamente?Se Tyson non avesse inopinatamente licenziato Rooney e Clancy?Se D'Amato fosse rimasto in vita? Questo per dire che ci sono troppi se e ma nella carriera di questo pugile,potenzialmente un altro Rocky Marciano,Joe Frazier e Jack Dempsey centrifugati in un solo pugile,perchè abbinava contemporaneamente le loro qualità.
Ma aveva anche dei difetti che gli hanno impedito di essere un grandissimo,il più grave una fragilità morale endemica in tutte le sue sconfitte,con pugili come Douglas o Holyfield(Lewis non lo conto, troppo bravo per lui)che avrebbe dovuto sulla carta travolgere. La galera e l'inattività logorano,ma se sei un campionissimo ed hai una fibra tale(Alì docet)vinci comunque quando torni in pista.
Non sono d'accordo con Kinchen sul fatto che abbia incontrato i migliori della sua epoca,Holmes e Spinks erano per diversi motivi non più competitivi ad altissimi livelli,perchè pugili rognosi come Tucker o Tillis(incontrati solo una volta poi accuramente non più riproposti),Witherspoon o Page, che lo mise a terra due volte in allenamento, perché avrebbero potuto essere i Douglas della situazione,cioè mettere a nudo i suoi limiti tattici. E quindi furono evitati. E nel rientro lo furono anche i Moorer,i Bowe e persino il vecchio Foreman,perchè si credette che Evander fosse più malleabile rispetto a quelli citati.

_________________
Spirat anguis
inter flores et colores
explicando tegit fel.
Sed occulto factus ore
homo demens in amore
saepe lambit quasi mel

Anonimo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: venerdì 6 maggio 2011, 15:25 
Non connesso
Peso Paglia

Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2011, 13:45
Messaggi: 9
Penso che Marciano avrebbe battuto Patterson ma Liston e Ali'sarebbero stati troppo per la sua età -Fra Tunney e Dempsey il più tecnico tra i due era Tunney tuttavia Dempsey era ormai nella parabola discendente della carriera-quindi lo avrebbe battuto lo stesso anche senza il''lungo conteggio''inoltre era lucido quando si alzò.Mi sarebbe piaciuto vedere il miglior Dempsey contro il miglior Tunney allora si che si vedeva il più forte!!-Se Amaduzzi non avesse scelto Monzon la carriera di Benvenuti avrebbe continuato ancora un pò,non molto però-Se Bruno Arcari avesse incontrato Nicolino Loche lo avrebbe battuto ai punti,anzi azzardo di dire che forse avrebbe potuto addirittura battere Napoles,non avrebbe sfigurato di certo-Se Patterson non fosse stato diretto cosi'oculatamente da Cus D'Amato avrebbe perso prima il titolo con Liston o forse anche con qualche altro forte pugile-Se Tyson avesse avuto altre inclinazioni diverse da donne alcool e auto sarebbe stato ancora per molto campione-Se jack LaMotta non avesse accettato di perdere il match contro Fox difficilmente sarebbe diventato campione del mondo-Se Cammarelle fosse passato professionista dopo le Olimpiadi 2004 avrebbe avuto una onorevole carriera penso soprattutto in Europa-Se Parisi avesse saputo un mese prima di incontrare Chavez si sarebbe preparato meglio,anche psicogicamente,tuttavia non so se avrebbe vinto?-Se Ali non fosse stato aiutato cosi'sfacciatamente contro Liston penso che lo avrebbe battuto ugualmente


Ultima modifica di maurizioprovolente il lunedì 9 maggio 2011, 14:22, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: sabato 7 maggio 2011, 12:52 
Non connesso
Stereophonicus Maximus
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 2:44
Messaggi: 3837
Località: eBay.com
mannaggia, Giovanni contro Chavez poteva diventare un classico


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: sabato 7 maggio 2011, 19:06 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2006, 23:01
Messaggi: 3770
Località: Milano
Rispondo solo a quelle per le quali credo di avere idee più o meno chiare

Marciano grandissimo secondo me addirittura sottovalutato avrebbe battuto anche Patterson la sua forza fisica e capacità a resistere al dolore lo avrebbero sostenuto anche con avversari più forti

Fra Alì e Liston il punto è..ma qualcosa di strano c’è stato davvero?

Parisi unico pugile Italiano degli ultimi 25 anni degno di avversari come Chavez secondo me avrebbe vinto almeno un match su 3 col grande Chavez ma non ha avuto tutte queste opportunità con più allenamento forse avrebbe studiato come colpire meglio l’avversario avendo il pugno del KO

Cammarelle credo sarebbe arrivato ad avere una chance contro un campione di sigla ma sia i fratelloni che Haye che i detentori in quegli anni lo avrebbero battuto senza attenuanti

Tyson be a parlare è un gran tifoso lui si è affermato quando avevo l’età giusta per affascinarmi ed ha contribuito a farmi amare la boxe, secondo me il Tyson 1985-1989 avrebbe battuto anche il miglior Holyfield e il miglior Lewis, senza il carcere avrebbe avuto un record migliore e avrebbe evitato match farsa come con Savarese e avrebbe avuto fra le mani almeno una cintura per parecchio

_________________
La realtà è quella cosa che, anche se smetti di crederci, non svanisce. (Philip K. Dick)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: giovedì 12 maggio 2011, 10:02 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:59
Messaggi: 4683
1) Quando si ritirò Rocky aveva circa 33 anni e aveva problemi a un occhio. Mai ritiro fu più tempestivo. E' vero che aveva cominciato tardi a boxare ma aquell'epoca 33 anni non erano pochi e il suo pugilato era stato sempre molto esposto ai colpi altrui. Io credo che Rocky avrebbe continuato a difendere il titolo per qualche tempo ma sarebbe caduto prima del tempo di Liston e contro un rivale che in termini assoluti non lo valeva. Non credo Patterson però, almeno non nel 1956, ma probabilmente D'Amato non avrebbe rischiato così presto il suo ragazzo.

2) Credo che Alì avrebbe vinto il primo match perché Liston non era preparato (certo bisogna vedere perché...) ma avrebbe perso il secondo, soprattutto se non vi fosse stato un rinvio. Ci sarebbe stata una bella comunque controversa, ma non dimentichiamo che probabilmente Liston aveva quasi 40 anni.

3) Chi ha visto Loche combattere sa che Arcari avrebbe dovuto sputare sangue per prevalere ma credo che ci sarebbe riuscito e il fatto che non sia nella Hall of Fame è qualcosa che mi addolora. L'unico dubbio è la possibile interruzione per ferita, pericolo dal quale in campo neutro Arcari sarebbe stato meno protetto

4) Senza il famoso "lungo conteggio" sono convinto che Gene Tunney si sarebbe rialzato prima e avrebbe comunque battuto Dempsey. Nel filmato si vede chiaramente che Tunney era ben cosciente e attendeva l'ultimo secondo utile per recuperare. E il lungo conteggio dipese da un errore di Dempsey che tra l'altro non era più il demolitore di qualche anno prima.

5) Benvenuti non combattè male la prima volta contro Monzon anche se non era più lui. Avrebbe fatto una difesa vittoriosa ancora e poi lo avrebbe dovuto incontrare comunque.

6) Patterson avrebbe perso il titolo prima che con Johansson, con uno fra Eddie Machem, Zora Folley, Cleveland Williams, Nino Valdes. Ma sarebbe rimasto a lungo fra i migliori con possibilità di riconquistare il titolo. Johansson probabilmente non sarebbe mai diventato campione del mondo.

7) Se La Motta non avesse battuto Billy Fox non sarebbe mai diventato campione del mondo ma nessuno gli avrebbe torto un capello. Cerdan avrebbe perso il titolo contro Robinson e forse La Motta avrebbe avuto la sua chance senza riuscire a sfruttarla. La cosa più inquietante è che forse Cerdan non sarebbe morto così giovane.

8) Giovanni Parisi avrebbe perso lo stesso e chiaramente con Chavez ma ci avrebbe regalato qualche emozione in più.

9) Cammarelle sarebbe arrivato al titolo europeo ma a livello mondiale sarebbe stato chiuso dai Klitschko. Credo ci sarebbe stato un incontro con Poverkin perduto, ma comunque una carriera di alto livello, fisico permettendo.

10) Non sarebbe cambiato molto, Tyson era già al 50% del suo potenziale prima. Avrebbe perso prima di quanto sia poi successo contro Holyfield.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: domenica 15 maggio 2011, 20:33 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 669
Mi rimbocco le maniche e ci provo!
1) Marciano è rimasto imbattuto perché ha avuto la capacità di fermarsi al momento giusto. A mio parere, il miglior Marciano avrebbe demolito anche Floyd Patterson. Contro Liston, nonostante il divario fisico, avrebbe potuto vincere ai punti.
2) Io ho dei dubbi anche sulla regolarità del primo incontro: il ritiro di Liston fu quantomeno sospetto. A mio avviso, Liston era superiore al primo Alì per temperamento: lo avrei visto vincitore in entrambi i match.
3) Sfida per palati fini: due magnifici interpreti di stili molto diversi. Sarebbe stato un incontro equilibrato, con un verdetto ai punti di stretta misura (forse anche non unanime). Non credo che uno dei due avrebbe dominato l'avversario.
4) Il "lungo conteggio" avvenne, in effetti, per colpa di Dempsey, che non si ritirò subito nell'angolo neutro. Anch'io penso che Tunney abbia atteso volutamente il "nove" per rialzarsi, così da sfruttare tutto il tempo a disposizione per recuperare. Credo che Tunney avrebbe vinto comunque entrambi gli incontri; contro il miglior Dempsey, invece, avrebbe faticato parecchio.
5) Monzon non era lo sfidante ufficiale: Amaduzzi, scegliendolo come avversario di Benvenuti, commise un grave errore di valutazione. Tuttavia, Benvenuti era ormai logoro. Il fatto che sia stato Monzon a spodestarlo è da considerarsi un'autentica fortuna.
6) Patterson aveva sì una mascella di vetro, ma era un pugile di talento e di temperamento (più volte si riprese da atterramenti subiti nei round iniziali). Forse avrebbe vinto anche contro i vari Machen, Folley, Williams. Tuttavia, manca la controprova. Se D'Amato lo ha tenuto lontano da questi sfidanti, un motivo c'era. Io penso che Patterson, affrontando gli avversari più pericolosi, sarebbe caduto almeno una volta.
7) Non avrebbe mai combattuto per il titolo mondiale. Non credo che avrebbe rischiato ritorsioni più pesanti: le scommesse per il match erano state previamente sospese e, dunque, Carbo & soci non avevano niente da guadagnare o da perdere dalle puntate.
8 ) Credo che il problema principale non fosse la preparazione, ma il temperamento. Parisi tendeva a soffrire nei round iniziali (nei quali subì diversi atterramenti, come anche con Chavez) e, probabilmente, non reggeva il confronto con avversari che avessero la personalità del campione messicano. Sul piano strettamente teorico, un picchiatore tecnico e velocissimo come Parisi può essere davvero pericoloso per un pugile che cerchi sempre di chiudere la distanza (anche per uno che abbia una mascella di granito, come appunto Chavez); tuttavia, nei primi round del match vidi soprattutto una netta differenza di temperamento. Chavez era aggressivo e duro come sempre; Parisi mi sembrava poco convinto, tant'è che andò al tappeto nel secondo round su un jab (!) dell'avversario. Penso che quel Chavez, per quanto non più imbattibile, fosse troppo anche per il miglior Parisi.
10) Anch'io penso che il vero Tyson non esistesse più già nel match con Douglas. Il carcere ha completato il suo disfacimento, comunque ormai avviato. Senza la detenzione, forse, Tyson sarebbe tornato a competere con i migliori, ma non si sarebbe mai più avvicinato ai livelli raggiunti e mantenuti dal 1986 al 1989.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: martedì 17 maggio 2011, 23:44 
Non connesso
Peso Medio Naturale
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 novembre 2006, 20:07
Messaggi: 1904
Località: Una dimensione dell'anima
Ci sono alcuni punti che vorrei che tu mi chiarissi meglio.
Bonaccorso ha scritto:
1) Quando si ritirò Rocky aveva circa 33 anni e aveva problemi a un occhio. Mai ritiro fu più tempestivo. E' vero che aveva cominciato tardi a boxare ma a quell'epoca 33 anni non erano pochi e il suo pugilato era stato sempre molto esposto ai colpi altrui. Io credo che Rocky avrebbe continuato a difendere il titolo per qualche tempo ma sarebbe caduto prima del tempo di Liston e contro un rivale che in termini assoluti non lo valeva. Non credo Patterson però, almeno non nel 1956, ma probabilmente D'Amato non avrebbe rischiato così presto il suo ragazzo..

Condivido che Rocky era nella fase discendente della carriera(andò giù con il mediomassimo ingrassato Moore,scelto per non rovinargli il record da imbattuto)però a parte Liston e forse un Patterson, che però avrebbe dovuto sudare le sette camicie e stare attentissimo a non cadere sul gancio di Rocky, non vedo altri pugili in grado di batterlo:i vari Machen,Folley,Williams e Johansson forse gli avrebbero inflitto un kd ma non penso batterlo. Tu chi pensi ce l'avrebbe fatta tra questi?

Bonaccorso ha scritto:
2) Credo che Alì avrebbe vinto il primo match perché Liston non era preparato (certo bisogna vedere perché...) ma avrebbe perso il secondo, soprattutto se non vi fosse stato un rinvio. Ci sarebbe stata una bella comunque controversa, ma non dimentichiamo che probabilmente Liston aveva quasi 40 anni ..


Il rinvio ci sarebbe stato comunque,visto che Clay ebbe un attacco di appendicite,ma nella rivincita non penso che Liston avrebbe potuto fare grandi cose con un pugile molto più mobile,più veloce e soprattutto molto più giovane. Chi controllava Clay non volle rischiare" che la gallina dalle uova d'oro" potesse essere azzoppata da un possibile colpaccio del vecchio campione( e quindi addomesticò la rivincita),perchè a parte questo non vedo come quel Liston avesse le armi tattiche per riuscire a codificare il pugilato dell'avversario.



Bonaccorso ha scritto:
5) Benvenuti non combattè male la prima volta contro Monzon anche se non era più lui. Avrebbe fatto una difesa vittoriosa ancora e poi lo avrebbe dovuto incontrare comunque.

Ripensandoci hai ragione,Benvenuti non fece un cattivo match,fino all'ottava ripresa tenne testa ad un' avversario più grosso e più potente,ma alla fine cedette. Diciamo che Monzon ci andò cauto,aveva pur sempre di fronte il campione del Mondo,già nel primo round della rivincita non ci fu storia. Dipende con chi avesse fatto l'ipotetica difesa,con Briscoe forse ce l'avrebbe fatta soffrendo per 15 round, ma già con un tipo alla Valdez sarebbe andato giù.

Bonaccorso ha scritto:
7) Se La Motta non avesse battuto Billy Fox non sarebbe mai diventato campione del mondo ma nessuno gli avrebbe torto un capello. Cerdan avrebbe perso il titolo contro Robinson e forse La Motta avrebbe avuto la sua chance senza riuscire a sfruttarla. La cosa più inquietante è che forse Cerdan non sarebbe morto così giovane...

Penso che,naturalmente, tu volessi dire se avesse battuto Fox non sarebbe diventato campione. Questo è sicuro,ma ricordo,al contrario di dinamita,che le scommesse furono sospese il giorno prima del match quando Carbo e soci avevano già fatto le loro puntate su Fox.E la stessa cosa fece il fratello di La Motta,Joey,che scommise contro il congiunto;se le scommesse fossero state tutte previamente sospese che intersse aveva "toro scatenato" a farsi battere in malo modo? Se Cerdan non fosse perito in quel maledetto incidente avrebbe battuto La Motta: tu che ne pensi ?

Bonaccorso ha scritto:
10) Non sarebbe cambiato molto, Tyson era già al 50% del suo potenziale prima. Avrebbe perso prima di quanto sia poi successo contro Holyfield.

Per me sarebbe cambiata tutta la storia dei massimi durante il periodo di detenzione di Iron Mike che avrebbe,faticando,battuto Holyfield,Bowe e gli altri contenders meno talentuosi. Pur essendo al 70% per me(e ricordo che era stato ingaggiato Giacchetti come trainer a sostituire i dilettanti all'angolo nel match con Douglas e le cose sarebbero migliorate) non vedo come questi pugili l'avrebbero potuto battere. Ma sono mie opinioni,non surrogate dai fatti. Lo scalpo di Tyson se lo sarebbe preso Lewis,certamente molto prima che nel '02.

_________________
Spirat anguis
inter flores et colores
explicando tegit fel.
Sed occulto factus ore
homo demens in amore
saepe lambit quasi mel

Anonimo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: mercoledì 18 maggio 2011, 13:44 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 669
Forse sto prendendo un abbaglio, ma comunque mi spiego meglio: dato che le scommesse furono sospese prima del match, immagino che i soldi puntati siano stati restituiti agli scommettitori e che, dunque, nessuna scommessa sia stata valida. La Motta aveva un altro, importante motivo per perdere quell'incontro: Carbo, che gestiva Billy Fox, voleva rilanciare il proprio pugile dopo la sconfitta contro Lesnevich, in un match valido per il titolo modiale dei mediomassimi. Infatti Fox, dopo aver battuto La Motta, ottenne la rivincita da Lesnevich (perdendo di nuovo). Perciò La Motta doveva perdere quell'incontro comunque, anche se la speculazione sulle scommesse era saltata.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: mercoledì 18 maggio 2011, 16:10 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:59
Messaggi: 4683
Rispondo punto per punto ad Orson.
A parte che anche Marciano era poco più di un mediomassimo il problema non è di trovare uno più forte di lui, che non c'è, negli anni immediatamente successivi al suo ritiro. Tutti i grandi tramontano e finiscono col perdere con uno che al loro meglio avrebbero distrutto. Per esempio Robinson perdette con Paul Pender...Quindi non è importante sapere con chi sarebbe successo ma che sarebbe successo comunque.

Alì non ebbe un attacco di appendicite ma un ernia strozzata. Se le cose stessero come dici tu non ci sarebbe stato motivo di fare una sceneggiata tanto evidente, in realtà il favorito anche nel secondo incontro era Liston. Questi aveva un jab straordinario e tagliava il ring molto bene, Alì lo sapeva e lo temeva. L'uomo che non ha messo K.O. nè Chuvalo nè Terrell non poteva stendere un Liston, guardati i match con Cleveland Williams e capirai perché. In 15 round Liston lo avrebbe senz'altro preso bene più volte, io credo che semplicemente il match non si dovesse fare.

Penso che Benvenuti avrebbe perso con Briscoe in quel momento. Il crollo fra primo e secondo match con Monzon fu impressionante tanto è vero che Nino perse pure con Chirino che era una mezza tacca. Ma nella data del primo match uno sfidante ordinario forse poteva ancora superarlo.

Ti ha già risposto in parte Dinamita su La Motta-Fox. Io credo che Cerdan non cel'avrebbe più fatta, era in calo.

Non esiste trainer che possa rimettere in carreggiata un pugile che non ne vuole più sapere. Questo perquanto riguarda Tyson.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: giovedì 19 maggio 2011, 0:29 
Non connesso
Stereophonicus Maximus
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 2:44
Messaggi: 3837
Località: eBay.com
raga' con voi ci si fa una cultura :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: domenica 19 giugno 2011, 19:39 
Non connesso
Peso Paglia

Iscritto il: giovedì 9 giugno 2011, 21:32
Messaggi: 22
1) Rocky Marciano non si fosse ritirato dopo il match con Archie Moore?
Avrebbe fatto al massimo un paio di match e avrebbe vinto, Patterson sarebbe stato alla larga

2) Sonny Liston e Muhammad Alì si fossero battuti senza sollevare alcun dubbio?
Ali sarebbe considerato ancora più forte di ora

3) Bruno Arcari avesse incontrato in campo neutro Nicolino Locche ?
Si sarebbe definito con maggior chiarezza chi è stato il miglior superleggero di quell' epoca, penso avrebbe vinto Arcari di poco

4) Non vi fosse stato il "lungo conteggio" nel secondo match fra Gene Tunney e Jack Dempsey ?
Avrebbe vinto Dempsey , am penso che tunney sia milgiore

5) Il manager Bruno Amaduzzi non avesse accettato Carlos Monzon come avversario di Nino Benvenuti?
Che Benvenuti avrebbe perso con un altro peso medio di valore mondiale, visto che ormai era alla frutta e Monzon avrebbe avuto un altra cariera meno prestigiosa

6)Cus D'Amato non avesse tenuto lontano Floyd Patterson dai migliori sfidanti del suo tempo?
Avrebbe avuto un carriera più corta, meno prestigiosa e meno redditizia

7) Jake La Motta avesse battuto Billy Fox?
Difficile da dire, probabilemtne non avrebbe disputato il mondiale

8)Giovanni Parisi fosse stato avvertito un mese prima di dover incontrare Julio Cesar Chavez?
Avrebbe perso comunuqe in maniera meno netta

9) Roberto Cammarelle fosse passato professionista dopo le Olimpiadi di Atene del 2004?
Nel 2004 non era così noto come dopo le olimpiadi del 2008.... sarebbe stato comunque un bene per il movimento e probabilmente sarebbe saltato fuori un bel titolo europeo se non di più

10) Mike Tyson non fosse finito in galera?
Ci sarebbe stata la sfida con Holifield e probabilmente avrebbe perso.... con un buon team forse poteva ritrovare la strada giusta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa sarebbe successo SE...
MessaggioInviato: domenica 19 giugno 2011, 23:10 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:59
Messaggi: 4683
Meglio tardi che mai...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 15 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010