Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è lunedì 25 marzo 2019, 10:38

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Paquiao-Marquez
MessaggioInviato: domenica 9 dicembre 2012, 18:39 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 23 gennaio 2006, 23:01
Messaggi: 3770
Località: Milano
Marquez aveva lo sguardo dello squalo, provate a rivedere i suoi occhi quando vede Pac per terra nel terzo round....io tifavo per il Filippino però mi infastidiscono le insinuazioni sulla potenza dei colpi del messicano che potrebbe esser figlia di qualcosa di strano...vero è che se non erro nel suo staff c'è un tizio che era incappato in guai nel mondo dell'atletica USA

_________________
La realtà è quella cosa che, anche se smetti di crederci, non svanisce. (Philip K. Dick)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Paquiao-Marquez
MessaggioInviato: domenica 9 dicembre 2012, 19:27 
Non connesso
Peso Superwelter
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 10:31
Messaggi: 1318
Pac Man ha chiuso in maniera terribile e francamente ingiusta la carriera. Non ho mai capito
per quale motivo Arum abbia deciso di mettere di fronte i due pugili per la quarta volta, soprattutto visto l'esito del precedente, rischiando di non realizzare così la sfida che avrebbe valso ancora piu soldi ovvero quella con Mayweather. Forse ci sono dettagli che non sappiamo, ovvero c'era la certezza che
la sfida più attesa non si sarebbe mai realizzata e ora ne abbiamo la certezza. Detto questo
da dopo il match contro Cotto le gambe hanno progressivamente abbandonato il filippino che spesso
si trovava nei match seguenti ad entrare nell'avversario con il busto in avanti e la gambe indietro, segno che queste non lo seguivano più. Grande Marquez e meritata la vittoria al netto delle altre sfide.

_________________
mirko "the moviemaker"

"there is no shame in going down, the shame is in staying down."
Muhammad Ali


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Pacquiao-Marquez
MessaggioInviato: domenica 9 dicembre 2012, 19:29 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 668
Incontro magnifico. Avevo sbagliato a dare per finito Pacquiao: il filippino ha fatto l'incontro migliore dai tempi del match con Cotto, ma è capitolato su un colpo spaventoso, sferrato da un Marquez ammaccato ma ancora perfettamente lucido. Credo che questo KO possa essere considerato a pieno titolo come il KO del decennio.
Pacquiao era molto più veloce, colpiva e usciva dalla guardia con la destrezza di sempre e con una velocità che credevo avesse smarrito. Marquez non trovava il tempo e la misura per colpire d'incontro, ma metteva in difficoltà l'avversario quando assumeva l'iniziativa e costringeva Pacquiao sulla difensiva. Ho sempre sostenuto che Pacquiao, pur essendo migliorato sotto Freddie Roach, non abbia una buona difesa; ieri ne ho avuto la conferma, perché il primo atterramento è stato causato da un gancio destro largo di facile lettura, dalla cui traiettoria Pacquiao si sarebbe potuto e dovuto togliere con un piegamento sul tronco o uno spostamento sui piedi. Il colpo del KO, invece, è stato propiziato dalla condotta incosciente del filippino, che stava braccando quella che, a torto, riteneva essere una preda gravemente ferita. In realtà, Marquez era pienamente efficiente, anche se scosso dai colpi dell'avversario. Quando Pacquiao lo aggrediva, Marquez non cercava la fuga per il ring, come farebbe un pugile che voglia riprendersi da un momento di difficoltà, ma stava sul posto e aspettava di avere l'occasione per colpire d'incontro. Il KO è stato una conseguenza dell'ingenuità di Pacquiao e della glaciale consapevolezza di Marquez.
Spero che Pacquiao si ritiri, perché un KO così brutale è un trauma difficile da assorbire, specie a 34 anni d'età. In quanto al vincitore, invece, vorrei rivederlo contro Mayweather: stavolta non sarebbe un mismatch, diversamente dalla precedente occasione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Paquiao-Marquez
MessaggioInviato: domenica 9 dicembre 2012, 20:29 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 668
Due parole sul sottoclou e, in particolare, su Yuriorkis Gamboa. Il cubano è certamente un pugile di notevole talento, ma vedo in lui gli stessi difetti che vedo in Amir Khan. Come l'inglese, infatti, anche Gamboa abusa delle combinazioni di quattro, cinque, sei colpi, sguarnendo così la difesa e correndo spesso il rischio di essere sorpreso dai colpi d'incontro. Già con Orlando Salido, Gamboa andò al tappeto in una situazione simile; ieri si è ripetuto, attaccando a due mani un Farenas sull'orlo del KOT e rimediando un tremendo gancio sinistro d'incontro. Certo è che la mascella del cubano è ben più solida di quella di Khan; se non lo fosse stata, Farenas avrebbe vinto per KO. Mi sono chiesto, però, cosa sarebbe accaduto se, al posto di Farenas, Gamboa avesse affrontato uno come Nonito Donaire, pur con il divario di peso che avrebbe separato i due pugili. A mio parere, il gancio sinistro di Donaire metterebbe KO Gamboa senza tante discussioni.


Ultima modifica di Dinamita il martedì 11 dicembre 2012, 1:37, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Paquiao-Marquez
MessaggioInviato: domenica 9 dicembre 2012, 20:57 
Non connesso
Peso Superleggero

Iscritto il: domenica 23 settembre 2007, 20:31
Messaggi: 931
Località: Versilia
Io Pacquiao non l'ho visto benissimo. Mi sembra sempre più lento e meno preciso.
Sarà che prima del match mi ero rivisto i primi due scontri ma ieri sera l'ho visto grippato, per me un gancio così largo e di prima intenzione il Pacquiao di tre anni fa non l'avrebbe mai subito.
Mi pare abbia perso l'elasticità dei piedi e dei tre o quattro colpi portati ne azzecca uno se va bene.
Ieri sera poi accelerava negli ultimi 30 secondi della ripresa, tolta la quinta.
Marquez invece è sempre il solito mostro, è abituato a raccogliere energie quando un essere umano le dovrebbe aver finite e sa trovare dei colpi splendidi nei momenti di maggior pressione dell'avversario.
E' più di un counterpouncher, è un incrocio tra un incontrista e un messicano, tecniche splendide, riflessi inumani e una resistenza e un coraggio enormi.
Ha avuto solo la sfortuna di vivere nell'epoca di Floyd altrimenti sarebbe il n.1 P4P.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010