Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è venerdì 22 marzo 2019, 18:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: martedì 25 giugno 2013, 22:13 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 668
E' ormai chiaro che, sul campo di battaglia dei social network e dei forum, infuria lo scontro tra due fazioni opposte e agguerrite: quella dei sostenitori di Mayweather e quella dei sostenitori di Pacquiao. Apprezzare l'uno e l'altro pugile sembra essere impossibile: la stima per Mayweather implica necessariamente la disistima verso Pacquiao, e viceversa. Sappiamo quali sono gli argomenti (poveri, a dire il vero) dei detrattori di Mayweather; Bonaccorso ne ha anche scritto. Molto originale, invece, è la teoria su Mayweather che mi è stata esposta (con tanto di pezzi giornalistici a suffragio) nei giorni scorsi. Questa tesi vede Mayweather come una sorta di Masaniello che si ribella al giogo dei padroni; come una sorta di Prometeo che ruba il fuoco agli Dei per donarlo agli uomini. In sintesi, Mayweather sarebbe l'uomo che ha saputo affrancarsi da un manager vampiro come Bob Arum e mettersi in proprio, servendo da esempio per tutti gli altri pugili. Il povero Floyd avrebbe però pagato a caro prezzo questa forma di insubordinazione: il potentissimo Arum, rancoroso e preoccupato per le possibili conseguenze della ribellione di Mayweather, gli avrebbe sguinzagliato contro giornalisti e commentatori prezzolati, il cui unico scopo sarebbe stato screditare in ogni modo il pugile riottoso. La "cattiva pubblicità" su Mayweather dipenderebbe unicamente da questa campagna mediatica di diffamazione. Inoltre, Arum si sarebbe adoperato per boicottare e sabotare Mayweather in modo sistematico, rendendogli impossibile affrontare i pugili della Top Rank. Insomma, Mayweather avrebbe tanto voluto affrontare Cotto e Pacquiao, ma Arum gliel'avrebbe sempre impedito. Per chiudere in bellezza, mi è stato proposto un paragone tra Mayweather e Jack Johnson, due pugili che hanno lottato contro il sistema. L'unica differenza tra i due sarebbe data dal fatto che Johnson uscì alfine sconfitto, mentre Mayweather è un vincente.
Cosa pensate di questa teoria? Io sono amareggiato per la dilagante proliferazione degli ultrà nel pubblico della boxe.


Ultima modifica di Dinamita il martedì 25 giugno 2013, 23:38, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: martedì 25 giugno 2013, 22:43 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:59
Messaggi: 4668
Concordo sulla tua preoccupazione finale. Il resto che citi è davvero materia da bar sport dove il cazzeggio fa parte dell'ambiente. Mayweather è un ragazzotto viziato che è stato dotato di un talento straordinario, in parole povere è un fuoriclasse. Non sta scritto da nessuna parte che un fuoriclasse debba essere anche uno stinco di santo, anche molti grandi artisti non lo sono. Mayweather viene da una famiglia difficile che ha un dono per la boxe, ha uno zio e un padre che conoscono bene le galere e ne ha fatto conoscenza pure lui. E' semplicemente un essere sgradevole. Ma nessuno si sofferma, giudicando Caravaggio, sul fatto che il pittore fosse anche un assassino.
Bob Arum è certamente un uomo molto furbo con tanti scheletri nell'armadio, conosce il mondo e sa fare i suoi affari. Prima di Mayweather c'era De la Hoya che è il vero grande nemico dell'ebreo newyorkese. C'è comunque fra De La Hoya, Arum, Al Haymon e Mayweather un denominatore comune e sono i soldi. A volte in nome dei soldi si fanno degli sbagli, come Arum ha sbagliato a non opporre subito Gamboa a Juanma Lopez prima che entrambi svanissero dall'interesse della gente. Arum sbagliò pensando che prendendo tempo potesse fare un affare ancora più grande ma purtroppo per lui arrivò Salido. Fra Mayweather e Pacquiao non si è trovato un vero accordo sui soldi, in caso contrario il match si sarebbe fatto. La storia del doping e tutto il resto contano poco, è fumo negli occhi. C'era ancora possibilità di vedere questo match poi Pacquiao si è fatto mettere K.O. da Marquez, e il match è crollato in "borsa" visto che Marquez non ha vinto una ripresa contro Mayweather. Si può discutere del peso e di mille altre cose ma quella vittoria di Marquez ha tolto interesse a Mayweather-Pacquiao, almeno il grande interesse di prima. Che Arum volesse solo vendicarsi di Mayweather e che quest'ultimo sia una sorte di cavaliere senza macchia nè paura mi sembra fantascemenza, nemmeno fantascienza.
Purtroppo è vero invece che il livello di chi guarda la boxe è terribilmente calato. Ne ho scritto in un articolo in homepage intitolato "Lo stupidario della boxe". E aggiungici gli insulti ai pugili, tutti i santi giorni, da chi non immagina neppure come si guidi una carriera. Meno ne capiscono e più insultano. Tutto qui.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mercoledì 26 giugno 2013, 0:39 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 668
Sì, ho letto l'articolo in Home Page. Non immagini con quale fervore mi sono state presentate queste argomentazioni. Ho scoperto un mondo di siti internet specializzati (mai visti prima) che dipingono Mayweather come la vittima e il martire di un gigantesco complotto ordito da Arum, fornendo anche retroscena incredibilmente circostanziati. Una montatura quasi ammirevole nella propria coerenza logica e nella propria meticolosità. Peccato siano solo mistificazioni. Mayweather è un pugile che non ha certo combattuto il sistema, ma ci ha sguazzato. L'esistenza delle Alphabet Organizations, la svalutazione dei titoli mondiali, la scomparsa dei concetti di "campione" e "sfidante" permettono ai pugili più popolari (non solo a Mayweather) di affrontare chi vogliono quando vogliono. Questo snatura la competizione, perché vengono meno le regole che dovrebbero salvaguardarne l'equità e la credibilità. Le sfide tra i pugili migliori di una determinata categoria dovrebbero essere obbligatorie, e lo erano - di fatto - fino a una ventina d'anni fa. Oggi, è tutta una questione di soldi e di strategie personali. Insomma, i pugili e i manager che hanno un "potere contrattuale" davvero elevato possono fare tutto ciò che vogliono, in barba alle richieste degli appassionati e, soprattutto, alla credibilità di questo sport. L'unico argine a questo stato di cose sono le televisioni, che hanno la facoltà di negare la trasmissione di un match e avallare la disputa di un altro. Ma è evidente che la soluzione al problema non può essere certo fornita dai colossi televisivi americani, perché incontri come quelli tra Donaire e Narvaez, Pacquiao e Mosley, Mayweather e Guerrero si disputano comunque e producono anche guadagni soddisfacenti. Insomma, perché cambiare? Le TV sono contente, i pugili anche, i promoter pure. Gli appassionati volevano vedere Mayweather contro Pacquiao anziché queste sfide inutili? E chi se ne frega (perdonate l'espressione)! Che il match tra Mayweather e Pacquiao non sia stato fatto è una vergogna senza pari né precedenti, una colossale mancanza di rispetto per gli appassionati. E' come se i tennisti Federer e Nadal facessero storie per affrontarsi, misurandosi nel frattempo con altri avversari e rivendicando ognuno il proprio presunto primato di cartapesta. E' uno sport serio quello in cui Mayweather e Pacquiao non si affrontano e vivacchiano indisturbati con remunerativi incontri di routine? Nella lunga storia della boxe, non era mai successo che due top P4P militanti per anni nella stessa categoria non si affrontassero. Sarebbe stato come se Willie Pep e Sandy Saddler non si fossero mai incontrati. Assurdo e inconcepibile.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010