Il Forum a cura di NonSoloBoxe
http://forum.boxeringweb.net/

Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver
http://forum.boxeringweb.net/viewtopic.php?f=4&t=3709
Pagina 1 di 1

Autore:  bratan tzenov [ giovedì 19 maggio 2011, 14:44 ]
Oggetto del messaggio:  Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

Che ne pensate? Un titolino buono per entrare nelle classifiche internazionali...

Autore:  THUNDER [ giovedì 19 maggio 2011, 19:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

io credo che in caso di vittoria ci siano buone possibilità per un entrata in graduatoria per Di Luisa, ancor meglio se vincesse per ko....

Non dimentichiamo che solo 1 anno fa Acosta ha combattuto per il mondiale WBO contro Stieglitz... qualche hanno fa ha combattuto anche con Karoly Balzsay, ex challangerr mondiale, per il WBO Inter-Continental e con gente come Anthony Mundine... perdendoci sempre, è vero, xò c'è arrivato.... e poi ha detenuto parecchi titolini minori americani, tipo il titolo del south america, il WBO Latino, il titolo nazionale Argentino...

Quindi non un fenomeno ma neanche il solito perditore di turno e battendolo, ancor mejo se per KO, è molto provabile un ingresso in graduatoria...

...o almeno lo spero :lol:

Autore:  Bonaccorso [ giovedì 19 maggio 2011, 20:07 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

Tutto bene finchè Di Luisa non incontra un picchiatore.

Autore:  THUNDER [ giovedì 19 maggio 2011, 22:02 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

Bhè in quel momento vedremo il suo reale valore....

Autore:  Bonaccorso [ giovedì 19 maggio 2011, 23:15 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

Credo che Di Luisa debba essere tenuto lontano dai picchiatori, non è che diventando professionista a uno venga la mascella di granito.

Autore:  THUNDER [ giovedì 19 maggio 2011, 23:56 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

ah... io non lo conoscevo da dilettante...

Quindi questo significa che da dilettante ha avuto precedenti nn incoraggianti riguardo la sua tenuta???

Autore:  Dinamita [ venerdì 20 maggio 2011, 0:51 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

A Di Luisa auguro ogni bene, ma il suo modo di combattere mi lascia delle perplessità. Troppo statico e frontale, troppo rigido sul tronco, il busto sempre eretto: tutto ciò lo rende un bersaglio molto facile da inquadrare. Finora ha incontrato avversari che, davanti alla sua potenza, hanno pensato prevalentemente a difendersi, abbandonando eventuali propositi offensivi. Nel prossimo futuro, invece, Di Luisa sfiderà pugili di livello superiore a quello degli avversari già battuti, trovandosi nella condizione di dover risolvere problemi tecnici e tattici mai affrontati in passato. Dovrà dimostrare di essere anche duttile ed intelligente, perché la storia della boxe insegna che con le sole doti di colpitore non si arriva lontano. Personalmente, vedrei Di Luisa in difficoltà non solo contro un picchiatore (anch'io, come Thunder, non saprei stimare le sue capacità di incassatore), ma anche contro uno stilista esperto, che lo boxi dalla distanza e si muova molto sulle gambe. Ad ogni modo, i limiti di De Luisa mi sembrano evidenti; certamente spero di sbagliarmi e domani farò il tifo per lui.

Autore:  gelato al pistacchio [ venerdì 20 maggio 2011, 11:54 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

Attualmente è 16° per l' ebu e 12° per l' eu, per me è quanto di meglio abbiamo in Italia assieme ad un altro paio... Se Abraham senza fare una schivata è stato campione di sigla per secoli DiLuisa può arrivare almeno in europa!

Autore:  dado [ sabato 21 maggio 2011, 0:05 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

Di Luisa stasera ha straperso....che furto...sinceramente non so dove possa arrivare,stasera era l occasione per dimostrare il suo reale valore,invece..beh, avrete visto il match...chi ne capisce di boxe avrà capito...

Autore:  THUNDER [ sabato 21 maggio 2011, 0:19 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

se combatte cosi non va lontano... (poi ci lamentiamo dei furti che ci fanno all'estero... noi non siamo poi tanto diversi)...

Il vero peccato è che co quel fisico, quelle braccia lunghe e la potenza che ha (che va testata su avversari di valore, il primo discreto non è andato giù) è davvero sconfortante vederlo combattere cosi... spero che possa dare molto di più di quello visto stasera...

Autore:  Dinamita [ sabato 21 maggio 2011, 14:29 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Andrea Di Luisa all'assalto del Wbc International Silver

Purtroppo Di Luisa mi ha dato ragione. Premetto che io l'ho visto vincente con due punti di vantaggio (che sarebbero stati uno senza la detrazione di un punto comminata ad Acosta nell'ultimo round). Tuttavia, la sua prestazione è stata molto opaca. Acosta ha affrontato Di Luisa nel modo giusto, muovendosi molto sulle gambe e sul tronco, girando verso sinistra e trovando sempre il modo di uscire quando Di Luisa gli tagliava la strada. L'argentino, soprattutto all'inizio, ha anche portato colpi significativi, andando a segno più volte con il destro d'incontro (che passava sul jab di Di Luisa) e con ganci in uscita apprezzabili (molto buono il gancio sinistro al volto doppiato da quello al fianco). Già prima del "giro di boa", Acosta denunciava un evidente affaticamento, che lo privava della brillantezza mostrata in avvio: le repliche agli attacchi di Di Luisa si facevano più sporadiche e monotone (perlopiù serie di colpi dritti per linee interne che finivano quasi sempre sui guantoni dell'avversario) e i tentativi di difesa, pur continuando ad avere successo, risultavano più affannosi. In tutto questo, Di Luisa metteva a segno una percentuale di colpi bassissima, non riuscendo quasi mai a trovare la misura. Anche quando Acosta veniva messo alle corde, gli ottimi movimenti sul tronco dell'argentino mandavano regolarmente a vuoto gli attacchi del pugile di casa. Sono convinto che il match sia stato deciso dalla condizione fisica di Acosta: se il sudamericano avesse mantenuto fino alla fine il ritmo dei primi round, Di Luisa avrebbe perso (giudici permettendo, s'intende!). Ad ogni modo, Di Luisa non è venuto a capo del primo avversario ostico incontrato finora, dimostrando di avere ancora molti limiti. Se, al posto del pur bravo Acosta, fosse salito sul ring uno stilista ben preparato, Di Luisa avrebbe potuto ben poco.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
https://www.phpbb.com/