Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è venerdì 16 novembre 2018, 9:39

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: giovedì 18 aprile 2013, 15:44 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 666
Dario Torromeo ha scritto un articolo su una questione che, in discussioni tra amici, mi sono trovato più volte a sollevare: quale senso ha la carriera di Vincenzo Mangiacapre? Premetto che la mia valutazione del pugile di Marcianise differisce da quella di Torromeo, perché non penso che Mangiacapre sia così bravo, né tantomeno credo sia tanto bravo da poter imprimere una svolta ai destini del professionismo italiano, come Torromeo ha invece scritto. Tuttavia, la conquista di una medaglia olimpica in giovane età è un risultato comune a non molti pugili: su un ragazzo che sale sul podio ai Giochi Olimpici è possibile lavorare con buone aspettative e prospettive. Mangiacapre ha invece deciso di percorrere la strada delle WSB. Una strada senza sbocchi. Data l'assenza nelle WSB di una categoria intermedia tra quelle dei leggeri e dei medi, Mangiacapre, superleggero naturale, si è dovuto reinventare peso medio, constatando l'impossibilità di un passaggio nella categoria inferiore. Questo cambio di categoria ha richiesto un aumento di peso che ha snaturato la boxe del pugile campano, basata fino ad allora su agilità, velocità e riflessi. I risultati sono quelli che Torromeo ha riportato nell'articolo.
Quando si parla dei nostri "dilettanti di Stato", io sono molto severo nei loro confronti: pur riconoscendo loro le "attenuanti circostanziali" (agonia del professionismo italiano, posto fisso nelle forze armate, brillanti risultati conseguiti in seno all'AIBA con sforzi enormemente inferiori a quelli richiesti ad un professionista vero), non riesco a digerire il fatto che un atleta possa essere così poco ambizioso e affamato. I nostri dilettanti di Stato non hanno una mentalità da sportivi (né tantomeno da pugili), ma hanno una mentalità da impiegati: posto fisso, zero rischi, poca fatica, nessun sogno. Che tristezza! Il pugile è un individuo coraggioso non solo sul ring, ma anche nel perseguimento di un obiettivo. Il pugile è un individuo che accetta i rischi e li ignora, continuando a rincorrere il sogno. Il pugile sa che il raggiungimento della metà è un'impresa proibitiva (lo è per tutti, non solo per gli italiani), ma questo non lo dissuade, né lo scoraggia minimamente. Smettiamola, quindi, di inneggiare ai nostri dilettanti quasi fossero dei campioni. "Campione" significa "esempio", e questi ragazzi, di esemplare per uno sportivo, non hanno niente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: giovedì 18 aprile 2013, 17:02 
Non connesso
Peso Superwelter
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 10:31
Messaggi: 1312
Mi sembri un pò troppo ingeneroso. Un dilettante che arriva alle olimpiadi di obiettivi ne abbia e di sacrifici ne ha fatti e ne fa in manieraq costante termini di sudore, pugni presi, dieta ferrea, coraggio, ritiri lontano dalla famiglia/compagna/moglie/figli e in giro per il mondo non certo a fare i turisti ma nelle palestre. Prova tu a farti un ritiro con la nazionale e poi mi dici se sono impiegati. Inoltre si può dire quello che vuole ma se io fossi un pugile adesso e nato in Italia mi guarderei bene dal scegliere il professionismo.

_________________
mirko "the moviemaker"

"there is no shame in going down, the shame is in staying down."
Muhammad Ali


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: giovedì 18 aprile 2013, 17:29 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 666
Abbiamo visioni diverse. Per me, un dilettante non è un pugile, ma è solo un'ipotesi di pugile, un pugile in potenza. Il pugile è tale in senso compiuto quando diventa professionista. Fare le WSB anziché passare professionisti significa avere una mentalità da perdenti, a mio parere.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: giovedì 25 aprile 2013, 19:08 
Non connesso
Peso Paglia

Iscritto il: domenica 2 agosto 2009, 16:29
Messaggi: 51
Località: Via Posidonia 161/5
Dinamita ha scritto:
Abbiamo visioni diverse. Per me, un dilettante non è un pugile, ma è solo un'ipotesi di pugile, un pugile in potenza. Il pugile è tale in senso compiuto quando diventa professionista. Fare le WSB anziché passare professionisti significa avere una mentalità da perdenti, a mio parere.



Modugno sarebbe un pugile e Usyk un'ipotesi di pugile?
Per essere un'ipotesi mi sembra abbastanza forte :)

_________________
Sergio Melfi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: giovedì 25 aprile 2013, 23:59 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 666
Beh, Modugno è regredito, come un neonato che torni nell'utero materno: era professionista ed è tornato dilettante.
Io non dico che non esistano buoni pugili tra i dilettanti (anche se, alle ultime Olimpiadi, ho constatato un drammatico abbassamento del livello generale); dico solo che il dilettante è un pugile "in cantiere", "in divenire", non "in atto". Il dilettantismo esiste solo in quanto fase transitoria e propedeutica al professionismo. E' questo che, in Italia, non è più chiaro.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: venerdì 26 aprile 2013, 11:02 
Non connesso
Peso Paglia

Iscritto il: domenica 2 agosto 2009, 16:29
Messaggi: 51
Località: Via Posidonia 161/5
Dinamita ha scritto:
Beh, Modugno è regredito, come un neonato che torni nell'utero materno: era professionista ed è tornato dilettante.
Io non dico che non esistano buoni pugili tra i dilettanti (anche se, alle ultime Olimpiadi, ho constatato un drammatico abbassamento del livello generale); dico solo che il dilettante è un pugile "in cantiere", "in divenire", non "in atto". Il dilettantismo esiste solo in quanto fase transitoria e propedeutica al professionismo. E' questo che, in Italia, non è più chiaro.




Stai dicendo che Modugno ha perso(in quel modo) contro Usyk perchè è regredito...sarà...
Sai cosa ha detto, Damiani a Modugno, subito dopo la fine del Match? ...Ragazzo non ti amareggiare...hai perso contro un campione...

_________________
Sergio Melfi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: venerdì 26 aprile 2013, 14:50 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 666
Con il termine "regredito", intendevo dire che Modugno, ormai, non può più essere considerato come un professionista, perché si è declassato da solo...
Ciò che dice Damiani poco m'importa. Non stiamo parlando di Freddie Roach, ma di uno che, a dirla tutta, non mi sembra propriamente una cima, tant'è che lavora sempre in tandem con qualcun altro. Di un fatto sono assolutamente certo: Usyk non è un campione. Se Usyk fosse un campione, Saul Alvarez sarebbe un fuoriclasse, Manny Pacquiao sarebbe un semidio e Salvador Sanchez sarebbe Dio in persona.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: sabato 27 aprile 2013, 15:06 
Non connesso
Peso Paglia

Iscritto il: domenica 2 agosto 2009, 16:29
Messaggi: 51
Località: Via Posidonia 161/5
Dinamita ha scritto:
Con il termine "regredito", intendevo dire che Modugno, ormai, non può più essere considerato come un professionista, perché si è declassato da solo...
Ciò che dice Damiani poco m'importa. Non stiamo parlando di Freddie Roach, ma di uno che, a dirla tutta, non mi sembra propriamente una cima, tant'è che lavora sempre in tandem con qualcun altro. Di un fatto sono assolutamente certo: Usyk non è un campione. Se Usyk fosse un campione, Saul Alvarez sarebbe un fuoriclasse, Manny Pacquiao sarebbe un semidio e Salvador Sanchez sarebbe Dio in persona.




Per la verità lo ha declassato Usyk...Quest'ultimo passerà professionista, probabilmente sotto la guida dei fratelloni. Staremo a vedere...
P.S. Toglimi una curiosità...nella tua mente il concetto di " potenzialità " gira? Alì, nel 60' , non era un potenziale campione? Tu ragioni come se uno nascesse imparato...:)

_________________
Sergio Melfi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: sabato 27 aprile 2013, 16:01 
Non connesso
Peso Piuma

Iscritto il: venerdì 13 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 666
Nella mia mente girano pochi neuroni, ma sono comunque abbastanza da consentirmi di capire che le WSB sono una schifezza.
Il talento non si insegna: uno che nasce tondo non muore quadrato. E' evidente che un pugile, come qualsiasi altro atleta, può migliorare con l'allenamento, ma non diventa un fuoriclasse o un campione senza esserlo già in potenza. Ora, io non credo che Usyk sia un potenziale campione. Lo vedo come un buon pugile, niente più. In altri tempi, non avrebbe visto una medaglia d'oro olimpica neppure con il binocolo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: lunedì 29 aprile 2013, 11:44 
Non connesso
Peso Gallo

Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 19:54
Messaggi: 447
Le Wsb, competizione di mediocre e ignorata dal grande pubblico (Sky non ne vuole più sapere e ultimamente lo share é stato tanto basso da essere definito addirittura "non rilevabile") ch ha detto che pur avendo combattuto poco i nostri uomini di punta sono andati incontro a grandi delusioni. Parrinello ko, Modugno ko, Valentino quasi peggio, Russo e Picardi sconfitti da rivali di seconda linea e Mangiacapre, dalle Olimpiadi, non disputa più un match decente perdendo contro un pugiletto da poco, sovrastato fisicamente perché mandato alla sbaraglio in una categoria assurda. Da quando se ne é andato l'allenatore russo sono andati avanti o indietro i nostri pugili? A noi la risposta. Siamo l'unica nazionale che si avvia alle quarte Olimpiadi con il medesimo staff tecnico. Assurdo. Demenziale.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2013, 12:09 
Non connesso
Peso Paglia

Iscritto il: domenica 2 agosto 2009, 16:29
Messaggi: 51
Località: Via Posidonia 161/5
Alce Nero ha scritto:
Le Wsb, competizione di mediocre e ignorata dal grande pubblico (Sky non ne vuole più sapere e ultimamente lo share é stato tanto basso da essere definito addirittura "non rilevabile") ch ha detto che pur avendo combattuto poco i nostri uomini di punta sono andati incontro a grandi delusioni. Parrinello ko, Modugno ko, Valentino quasi peggio, Russo e Picardi sconfitti da rivali di seconda linea e Mangiacapre, dalle Olimpiadi, non disputa più un match decente perdendo contro un pugiletto da poco, sovrastato fisicamente perché mandato alla sbaraglio in una categoria assurda. Da quando se ne é andato l'allenatore russo sono andati avanti o indietro i nostri pugili? A noi la risposta. Siamo l'unica nazionale che si avvia alle quarte Olimpiadi con il medesimo staff tecnico. Assurdo. Demenziale.




Star a parte, anche il livello medio del professionismo non è un granchè. Nei massimi, ad esempio, escludendo gli ucraini, ci sono tanti pugili mediocri e inguardabili. Uno solo, a mio parere, poteva fare bene : Solis. Purtroppo, quest'ultimo, si è presentato, tante volte, sul ring con un panzone da far paura. Lui è un cruiser naturale. Peccato, si tratta di un gran talento.

_________________
Sergio Melfi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il caso Mangiacapre
MessaggioInviato: martedì 30 aprile 2013, 19:53 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:59
Messaggi: 4648
Star a parte, e non sono poche


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010