Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è mercoledì 21 agosto 2019, 5:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: USA Open
MessaggioInviato: lunedì 26 agosto 2013, 20:33 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Sono già in campo, qui i vostri commenti e previsioni. Gli americani credono in un Federer versione Sampras 2002: forse per questo lo mettono in notturna, nonostante un americano in campo oggi? mi sarei aspettata Nadal- Harrison nella sessione notturna, non so se anche voi siete rimasti sorpresi.

Buon NY a tutti!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: martedì 27 agosto 2013, 11:19 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
E il topic che avevo aperto io? :cry:

No, vabbè, quello forse è meglio lasciarlo stare viste le mie sgangherate analisi dei tabelloni :P

Un po' di quinti set ieri, e un tiebreak del terzo nel femminile che è stata anche la mia partita preferita della giornata, Minella-Stephens (analisi tecnica: bellissime entrambe :oops: ). La lussemburghese ha giocato una gran partita, difendendosi bene e mostrando un gran dritto quando ne aveva la possibilità. Il tiebreak finale l'ha giocato tutto in spinta, ma alla fine Sloane l'ha spuntata, lasciando Mandy a un pianto disperato :cry: che sport crudele :?

Da notare anche la vittoria di Kleybanova :D e le sconfitte al quinto di Gulbis e Verdasco.

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2013, 2:57 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
El Gato ha scritto:
Tabellone maschile: http://www.usopen.org/en_US/scores/draws/ms/msdraw.pdf
Tabellone femminile: http://www.usopen.org/en_US/scores/draws/ws/wsdraw.pdf

La defezione più importante è quella di Sharapova, che purtroppo ha di nuovo dei problemi alla spalla :(

Serena esordisce con Schiavone, poi dovrebbe avere la Stephens in ottavi e la Kerber o la Flipkens ai quarti (anche se forse Marco sogna un derby fra sorelle :P ).

Nel secondo quarto di tabellone ci sono Radwanska e Lisicki, che potrebbero ritrovarsi agli ottavi dopo la bella semifinale a Wimbledon, e Jankovic e Na Li, che potrebbero faticare con Madison Keys e Laura Robson rispettivamente.

Terzo quarto: l'odiosa Vinci ha un tabellone favorevole (Vesnina, Wozniacki) per arrivare ai quarti, dove potrebbe trovare Kirilenko o Kuznetsova (ci sarebbe anche la Errani, già semifinalista l'anno scorso, se non sbaglio...ma negli ultimi mesi non ha giocato particolarmente bene).

Infine Kvitova e Stosur si contenderanno il diritto di trovare Azarenka nell'ultimo quarto. Vika non dovrebbe faticare troppo né con la Ivanovic né con la Cibulkova.

L'assenza della Sharapova si sente, quel terzo quarto di tabellone è parecchio povero. Se la Kuznetsova è in canna, potrebbe uscirne lei.

-----

Primo quarto: se Fognini non fosse totalmente incompetente su cemento potrebbe approfittare dell'occasione e farsi strada fino ai quarti (unico avversario di valore sulla sua strada è Paire) dove ad aspettarlo troverebbe comunque Djokovic. Degno di nota un terzo turno Nole-Dimitrov. Il serbo ai quarti dovrebbe incontrare Del Potro, sempre che Youzhny o Haas (entrambi ex semifinalisti) non facciano scherzi.

Secondo quarto: anche qui c'è un italiano (Seppi) con una buona chance di vincere qualche partita. O lui o Almagro dovrebbero giocarsi il quarto turno con Murray, che poi avrà Berdych (o Wawrinka o Anderson) ai quarti.

Terzo quarto: Gasquet ha una triste, lunghissima serie di sconfitte al quarto turno degli slam, quindi prendo Raonic per i quarti. Il suo avversario uscirà da una sezione abbastanza aperta, visto che Ferrer non ne imbrocca una da mesi, Gulbis è totalmente inaffidabile, Tipsarevic è l'ombra di se stesso e Janowicz non ha ancora risultati di rilievo sul cemento americano all'aperto...

Quarto quarto: Federer ha Nishikori o Tomic in ottavi e poi il favorito del torneo, Nadal, ai quarti. Sinceramente dell'ennesimo Federer-Nadal ne faccio volentieri a meno :roll: (anche se il loro incontro in uno dei masters 1000 estivi, che non ho visto, pare sia risultato in una bella partita).

Peccato per Simon e Tsonga infortunati, però il loro ritiro ha regalato la TDS n.8 a Gasquet... speriamo ne faccia buon uso.


Scusa gato, ottima analisi dei tabelloni, la colpa è mia che vado sempre di fretta in questa per me terribile estate, e quando passo di qui per rilassarmi e dialogare di tennis combino pasticci. Trasporto qui la tua presentazione e chiudo l'altro.

Scenetta fra il patetico e il divertente ieri sera della Schiavone che al culmine della frustrazione ha abbracciato il giudice di linea appoggiando la testa sulla sua spalla come a farsi consolare o a nascondersi per la vergogna. Ma perché, mi chiedo, Francesca non si ritira prima che tramonti il ricordo dei suoi momenti magici al Rolando? si diverte ancora?

Rimandati di nuovo Dimitrov e Gulbis.

Ma questa Duval da dove viene fuori? la conoscevate?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2013, 12:11 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Le sconfitte di Gulbis non mi sorprendono più granché, ma quella di Dimitrov è un passo indietro: sembrava, dei giovani, quello che aveva trovato più continuità, e invece...

La Duval l'avevo sentita nominare, ma non l'avevo mai vista prima di ieri. Mi sono addormentato prima del terzo set :oops: , ma stavano giocando una bella partita e la giovane americana sembra una giocatrice divertente: un po' impulsiva ma con delle belle soluzioni, soprattutto col dritto.

-----

Per quanto riguarda la Schiavone non so, ma credo di capirla un po'... da un lato l'indipendenza economica, i viaggi intorno al mondo e la lontananza da casa ti fanno crescere in fretta, ma guadagnarsi da vivere giocando a tennis, secondo me, ti lascia un po' bambino dentro. Forse ancora non ha deciso cosa vuole fare da grande.

Al contrario, Bartoli sembra più ansiosa di passare a questa nuova fase della sua vita. Poco prima che arrivasse la decisione del ritiro, nelle interviste, diceva di non avere più sogni, tennisticamente parlando, ma solo obiettivi da raggiungere (e che avrà lasciato da parte con buona pace una volta maturata la decisione di ritirarsi).

Probabilmente Francesca ha avuto un dilemma simile, e il quasi-bis a Parigi l'ha probabilmente convinta a restare a galla, che non si sa mai, e che non ci fosse tutta questa fretta di lasciare. Ora che la nave sembra definitivamente salpata, secondo me è solo questione di tempo... ma ci vuole un certo coraggio ad ammettere che non si ha più niente da dare, o da ricevere, in un certo campo, e passare ad una fase successiva...e rinunciare alla spensieratezza che lo sport ti sa dare.

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2013, 13:24 
Non connesso
Peso Leggero

Iscritto il: venerdì 17 marzo 2006, 16:23
Messaggi: 847
El Gato ha scritto:
Le sconfitte di Gulbis non mi sorprendono più granché, ma quella di Dimitrov è un passo indietro: sembrava, dei giovani, quello che aveva trovato più continuità, e invece...

da questo Dimitrov ci si aspetta trppo sprutto 3 su 5 non mi sembra anciora porntio pre me si e visto bene ha wibedon secondo me piu competivo su 2 su 3 e sprtutto i maser 1000 autunali pero valgono non trppo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: mercoledì 28 agosto 2013, 23:24 
Non connesso
Peso Medio

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 17:23
Messaggi: 1563
Località: Florence
Stupido Dimitrov :( Prima del suo match avevo detto a mia sorella: "ormai le partite che deve vincere le vince" e infatti ha perso da un tizio di cui già non ricordo più il nome. Bah.. ora per quanto riguarda il maschile posso decisamente aspettare la seconda settimana.

Questa Duval non sapevo neppure esistesse, ma che giocatorina fenomenale è stata ieri! E poi veste Eleven e in campo si atteggia a Venus, il che potrebbe portarmi ad odiarla.. oppure ad adorarla :D Diamole una chance!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: giovedì 29 agosto 2013, 10:59 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Marco, che tu stia educando tua sorella al tennis mi rallegra e spaventa al tempo stesso: tiferà anche lei per gente improponibile? :? :mrgreen:

-----

Si è ritirato Blake! Ieri è stato il suo ultimo match. So che mancherà tantissimo a tutti :lol: ha avuto dei momenti, però, in cui il suo tennis estremo è stato affascinante, non credo di aver mai visto nessuno con una tale spregiudicatezza/scelleratezza in campo... e per un po' ha anche funzionato! Il fatto che il suo ultimo match sia stato una sconfitta al tiebreak del quinto set dopo aver sprecato un vantaggio di 2 set a 0 è la conclusione più ovvia ad una carriera piena di sconfitte di questo tipo... la più celebre è quella contro Agassi, mentre la vittoria più bella è arrivata solo pochi giorni prima, in quel magico US Open, contro Nadal.
Ha avuto una serie interminabile di infortuni, e negli ultimi anni si trascinava stancamente da un torneo all'altro senza raccogliere risultati, ma sono contento che sia riuscito a ritirarsi alle proprie condizioni :) ora, lontano dai campi, potrà far valere la sua laurea ad Harvard che i commentatori non mancavano mai di ricordarci :wink:

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: giovedì 29 agosto 2013, 20:26 
Non connesso
Peso Medio

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 17:23
Messaggi: 1563
Località: Florence
Daniele, farò assolutamente finta di non aver letto, con grande maturità.... :la: :thebirdman: :thefinger:


A parte questo, sono turbato dalla capacità di emozionarmi che Venus ha ancora, ma non solo me credo a giudicare dallo straordinario pubblico la scorsa notte e anche dai commentatori di Eurosport, stranamente trasportati :) Ennesimo match di cuore di V a NewYork, dove quasi ogni anno ha regalato grandi prove, spesso sfortunate, ma comunque bellissime. Con Davenport, Serena, Henin, Clijsters.. certo un altro livello rispetto alla cinesina di ieri, ma che ha comunque messo del suo per rendere grande un match partito malissimo.
Dispiace tanto però vederla così, se stessa, o quasi, solo a sprazzi. Continua a dire di non pensare minimamente al ritiro, ma, e lo dico tristemente, non credo sia la scelta migliore. Sempre e comunque nel mio cuore :oops:

C'è stato il derby italico, stravinto dalla Errani.

Si è ritirato Blake, è vero. Ma ho smesso di interessarmi a lui da anni, esattamente da quando ha dovuto rasare (facendo di necessità virtù) i suoi splendidi capelloni. :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: venerdì 30 agosto 2013, 8:06 
Non connesso
Peso Medio

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 17:23
Messaggi: 1563
Località: Florence
Errata gorrige: semmai il derby l'ha stravinto a sorpresa, Flavia :D Non me l'aspettavo davvero.
Nel complesso comunque buone le italiane fin qui.

Già fuori la Duval, dopo il "miracolo" contro Sam. Peccato, poteva essere una storia. La aspettiamo alla prossima.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: sabato 31 agosto 2013, 11:21 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Forse Del Potro non sarà stato al meglio, specie al servizio, ma è arrivato comunque al 5 set...e il gran cuore di Hewitt ha fatto il resto, cioè l'hanno fatto i suoi passanti, le sue risposte, gli ace al momento giusto.
Un fisico diverso da quando dominava il mondo, quasi inquietante per me quanto sia irrobustito; un comportamento misurato, da uomo maturo mi vien da dire, fino a quel c'moon alla fine del quarto set, ma che veniva da dentro, e non era più quello da ragazzino isterico. Uno sguardo alla moglie e al team di ragazzi (è finita con Roche?) come a dire:- Avete visto che aveva un senso venire anche quest'anno?-


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: sabato 31 agosto 2013, 13:32 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Il sonno e, lo ammetto, la sfiducia, mi hanno fatto andare a letto a metà terzo set. Persa l'occasione di portarsi 2 set a 0, e sotto di un break al terzo, pensavo fosse ormai finita...e invece mi sveglio e lo vedo vincente al quinto! Hewitt è sempre più uno dei miei preferiti, e ogni volta mi ferisce vederlo giocare un gran tennis per un'ora e mezzo per poi cedere fisicamente... anche ieri sembrava dovesse andare così, e invece ha giocato quello che ha descritto come "uno dei migliori tiebreak della mia vita" nel quarto set, per poi andarsi a prendere la vittoria nel set decisivo... "Questo è il motivo per cui ancora gioco a tennis", ha detto. Uno dei suoi obiettivi era tornare sull'Arthur Ashe per una sessione serale e accendere il pubblico, come ai bei tempi. Il gioco ancora c'è, anzi mi sembra tecnicamente più completo che mai. La salute anche, quest'anno ha giocato ben 14 tornei prima di arrivare a NY. Il problema è che in questi ultimi anni gli era mancata la tenuta nella distanza...e invece ieri ha detto di aver cominciato a carburare nel quarto set :P

Adesso dovrà passare dalle luci del centrale contro un ex campione ad un campo laterale, contro Donskoy. Speriamo bene!

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: domenica 1 settembre 2013, 16:54 
Non connesso
Peso Medio

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 17:23
Messaggi: 1563
Località: Florence
emily ha scritto:
Un fisico diverso da quando dominava il mondo, quasi inquietante per me quanto sia irrobustito; un comportamento misurato, da uomo maturo mi vien da dire

quoto in pieno. Bella vittoria, grande. Spiace perdere Del Potro, ma Hewitt ha meritato. Splendido quel tie break.

Ha perso Isner, manco a dirlo da quel folletto tedesco che ha la capacità di eliminare spesso, sopratutto partendo da sfavorito, quelli che mi stanno simpatici per poi quasi sistematicamente perdere al turno successivo e mancare la prova del nove. Odio profondo. :clown:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: domenica 1 settembre 2013, 23:36 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
La vittoria di Kohli (veramente bella, scusa Marco :oops: ) ha anche me ricordato quella contro Roddick in Australia, pure se non ha avuto quella cornice e quella durata epica, e anche quella, su questi campi newiorchesi di Kafelnikov contro Krajicek d'antan: gragnuola di ace contro risposte, bei rovesci e leggerezza di tocco. Paradossalmente preferisco Isner quando gioca sulla terra battuta che sul cemento.
Tranne sorprese mentre scrivo, Hewitt dovrebbe avanzare ancora contro questo Donskoy che credevo scomparso dopo che qualche anno fa mi era molto piaciuto alla sua prima apparizione alla world team cup quando era ancora adolescente.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: lunedì 2 settembre 2013, 1:04 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Marco, magari Kohli fosse l'ammaza-tornei che descrivi :P la vittoria di ieri è stata molto bella, cominciata subito con un break del tedesco in un game giocato benissimo. Tutti i commentatori continuano a ripetere che Nadal sarà stato felicissimo del risultato, e sono d'accordo. Un giocatore come Isner lo avrebbe preoccupato molto di più, soprattutto psicologicamente. Speriamo comunque in una bella figura.

Donskoy l'ho visto oggi per la prima volta, con la coda dell'occhio mentre ammiravo il bel primo set fra Stephens e Serena...e mi ha fatto una bella impressione. Ha un braccio veloce e un ottimo dritto, si muove bene, varia con il rovescio. Spero di vederlo più spesso.

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: USA Open
MessaggioInviato: lunedì 2 settembre 2013, 16:58 
Non connesso
Peso Medio

Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2006, 17:23
Messaggi: 1563
Località: Florence
No Daniele, non dico che Kolhi sia un ammazzatornei, dico solo che spesso elimina quelli che mi sono simpatici :P .
Che tra l'altro il suo gioco mi piace anche, motivo in più che mi fa infastidire quando poi si fa battere al turno successivo :D

Stephens-Williams dura un set, ma è davvero un gran bel set.

Oggi è davvero l'Italia Day a NY! Debry italiano e Pennetta-Halep in contemporanea!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 25 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010