Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è mercoledì 21 agosto 2019, 5:03

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Monte Carlo
MessaggioInviato: sabato 12 aprile 2014, 20:53 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Si aprono domani i primi turni..ahimè, anche quest'anno lo vedrò solo in tv, però spark sarà là nelle fasi finali e spero ci scriva qualcosa per l'home page quando torna.

I "miei" subito con avversari difficili: Cilic ha Verdasco e Dolgopolov -Gulbis. Ma si può? :(

Comunque, so che gato non sarà d'accordo, ma bentornata terra :oops: :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: domenica 13 aprile 2014, 15:01 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
A me la terra battuta piace (anche se dipende un po' da torneo a torneo), è che vorrei più spazio per quelle superfici un po' dimenticate come erba e indoor... la prima però si amplia dall'anno prossimo, mentre quei bei tornei al chiuso con superfici veloci degli anni '90 credo siano perduti per sempre... dopo aver recuperato in dvd Sampras-Becker del master '96, mi rimarrà per sempre il fascino di quella superficie...

Detto questo, Montecarlo è alle porte e io non ho la minima idea di come siamo già arrivati alla terra battuta :lol: Federer è entrato in tabellone all'ultimo con una wild card, vero? Curioso di vedere se la sua ottima forma di inizio 2014 proseguirà sulla superficie a lui più ostica (ma che continua a dire di amare). Curioso anche di vedere Fognini, nonostante il mio non-tifo per gli italiani :oops: ma se è diventato davvero così forte su terra, non c'è torneo più "di casa" che Montecarlo, per lui... persino più di Roma.

L'unica cosa che mi auguro è che, se Djokovic e Nadal tritureranno i loro avversari nei primi turni, che per lo meno si affrontino ad armi pari in finale... cosa che accade spesso, per fortuna, al contrario degli orridi Nadal-Federer.
A proposito, ultimamente Djokovic è stato ospite da Fazio, e mi ha shockato sentirlo dire che la sua rivalità con Nadal ha dato vita al maggior numero di scontri diretti della storia dell'ATP... davvero un record incredibile, anche considerando la relativa giovane età di entrambi.

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: lunedì 14 aprile 2014, 10:32 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Dimmi tutto, avremo una più lunga stagione sull'erba nel 2015? bello...
Per me Sampras-Becker finale masters '96 credo, non ho controllato, rimane "la partita", quella che ti dà l'idea di viverti tutta una vita in un attimo, cioè in poche ore :) . Però so anche per aver assistito a match dal vivo a Milano (ahimè, come rimpiango i tempi in cui avevamo un torneo atp) che con superfici troppo veloci abbiampo assistito a finali tipo Ivanisevic -Bruguera che sono state un furto allo spettatore, non si giocava, si batteva e basta, e anche Parigi-Bercy ne sa qualcosa, e l'ha manifestato con fischi.

L'attesa per Fognini è grande, non vorrei che sentisse troppo la pressione, e non lo conosco per sapere che effetto gli faccia, e quanto il suo narcisismo sia di facciata, lo galvanizzi, o copra intime fragilità.
Dolgo ieri ha dominato Gulbis, peccato non averlo visto.
Ora invece mi accingo a seguire il tuo Kohli :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: lunedì 14 aprile 2014, 12:37 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
L'anno prossimo subito dopo il Roland Garros ci saranno due ATP 250 su erba, Stoccarda e 's-Hertogenbosch. Dopodiché seguiranno Halle e Queen's, entrambi ATP 500, e infine il 250 di Nottingham. Quindi una settimana in più fra Parigi e Wimbledon, e più punti in palio con Halle e Queen's che salgono di livello. Penso che anche Wimbledon ne gioverà.

Nel femminile i tornei sono Nottingham e 's-Hertogenbosch (prima settimana), Birmingham (seconda settimana) e infine Eastbourne.

E' vero il discorso dei tornei indoor: per ogni Sampras-Becker ci saranno state 10 partite rese inguardabili dai servizi imprendibili... credo però che sia più colpa dell'evoluzione delle racchette/palline, anche se ultimamente mi sembra ci sia un ritorno a palle più grandi e lente... peccato, nel frattempo i tornei sul tappeto si sono completamente estinti, rimpiazzati da un comune cemento.

Come ha giocato Kohli?

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: lunedì 14 aprile 2014, 23:33 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Un Bolelli imbarazzante alla risposta, incapace di reggere la diagonale di rovescio, e che ha scordato il suo servizio centrale alla Kiefer ha reso il match di Kohli un allenamento agonistico.
Domani sarà più dura per lui, e per me sarà dura non poter seguire una palla, anche se l'unica partita che mi interesserebbe, Verdasco- Cilic, è stata relegata nel campetto senza tv.

- Mi dai l'acqua, porco...- Fognini al cambio di campo al raccattapalle.

Viva L'Italia :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: mercoledì 16 aprile 2014, 19:02 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
I miei sono usciti, e malamente, uno dietro l'altro, Cilic e Dolgopolov :( ...però ho scoperto Pablo Carreno Busta, il ragazzo delle Asturie passato alla fine dell'anno scorso dal numero 600 al 67, ed è allenato da Duarte, il quale a quest'ora immagino che si fumerà una sigaretta con soddisfazione visto che Monfils aveva chiesto all'arbitro che nel caso fossero andati al terzo set, di chiedere a Duarte di non fumare, e invece dopo questa sceneggiata ha perso il tb :D . Mi ricorda JC Ferrero, che leggo fosse il suo idolo, sia fisicamente, ma soprattutto nei colpi, nel diritto in lungolinea e in quella bella e geometrica traiettoria della staffilata di rovescio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: venerdì 18 aprile 2014, 23:54 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
L'uscita di Nadal ai quarti...se ne parla?un Ferrer perfetto, ma purtroppo non è una sorpresa questo Nadal sottotono già dalla terra battuta sudamericana. Per lui ci vuole una pronta rivincita a Barcellona.
Domani, pioggia permettendo, due semifinali che promettono bene, anche se non mi sono chiare le condizioni di Djokovic. Federer senza Mirka in tribuna pare più libero di dire parolacce :) e di manifestare le sue emozioni. Bene così se riesce a caricarsi.
Gato, gato, che mi combina Tsonga? perfetto, o quasi, fino al tb del secondo, poi quel doppio fallo, quell'arrampicarsi al 6 pari e...puff, volatilizzato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: domenica 20 aprile 2014, 17:53 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Ah, finalmente uno che ha dedicato un trofeo alla moglie :) : bravo Wawrinka, con la vittoria di oggi ha confermato il suo numero 3, e con Djokovic che deve capire che cosa abbia al polso e si è imposto riposo, e con la schiena di Nadal che non è ancora a posto...chissa, il grande slam fatto da lui sarebbe la più grande sorpresa del tennis open :D

Emily che le spara grosse


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: martedì 22 aprile 2014, 1:17 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Sigh, non sono riuscito a vedere nulla, questa primavera è troppo densa di impegni e non riesco a concentrarmi su cose più importanti come lo sport :P ho visto che Tsonga era avanti contro Federer, e Jo su terra battuta ha sempre giocato benino (soprattutto in casa), ma nel terzo si è beccato un 6-1 o roba simile :? spero che inizi a carburare e che a Roma mi faccia divertire!

Non sapevo che Nadal avesse problemi alla schiena, mentre l'infortunio al polso di Djokovic sembra abbastanza serio... già Del Potro ci ha salutati fino al 2015, e la Robson ha annunciato l'operazione e il ritorno in estate, ben dopo i due slam centrali...questi polsi sono da tenere d'occhio!

Mi ha un po' sorpreso questa vittoria di Wawrinka, che dopo Melbourne era sembrato abbastanza spompato, e invece è tornato a giocar bene. Un suo grande slam sarebbe la più grande sorpresa/impresa sportiva di sempre, credo :shock:
...e comunque dedicare una vittoria alla moglie non cancella l'averla chiamata "concubina" (spero uno strafalcione linguistico) qualche anno fa e averla lasciata (insieme alla loro figlia) per concentrarsi sulla sua carriera (poi ci ha ripensato...).

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: martedì 22 aprile 2014, 20:19 
Non connesso
Peso Leggero
Avatar utente

Iscritto il: domenica 5 marzo 2006, 13:56
Messaggi: 849
Come ha scritto sopra Emily, nei giorni scorsi sono stata a Montecarlo per le fasi finali del torneo. Vi chiedo scusa, ma non scriverò nessun articolo per l’homepage perché non sono brava a raccontare le delusioni, sono troppo tifosa per riuscirci.
Giovedì scorso sono partita da Narni con mille aspettative ed una valigia carica di entusiasmo, dopo mesi e mesi di attesa per questa mia prima esperienza al torneo di Montecarlo. Se il buon giorno si vede dal mattino, avrei dovuto capire subito che le cose sarebbero andate storte! Infatti, poco dopo aver superato Genova, l’auto ha cominciato a rallentare finchè si è spenta del tutto; dopo un po’ è ripartita, ma non è stato facile arrivare a Ventimiglia, tra sinistri rumori e spie che si accendevano! Se non bastava già il guasto all’auto, ecco che all’arrivo in albergo il proprietario dell’hotel ha annunciato che per l’indomani le ferrovie francesi avevano indetto uno sciopero, quindi ci sarebbero stati pochissimi treni per raggiungere Montecarlo. Così Tiziana ed io siamo corse alla stazione e abbiamo individuato i possibili treni per l’andata ed il ritorno. Comunque non ci siamo scoraggiate, la cosa importante era che sia Rafael che Roger avevano vinto!
Venerdì mattina siamo partite con il treno delle 8.47 e, non capendo nulla di ciò che veniva annunciato in francese, all’ultima stazione abbiamo dovuto saltare giù dal nostro vagone per correre in quelli davanti che erano gli unici a fermare al Country club…noi non avevamo capito nulla, ma abbiamo seguito la massa di gente abbigliata con i cappellini di Federer.

Immagine

Grazie alla dritta di Max, tifoso nadaliano che era stato a Montecarlo il giorno prima, appena arrivata sono corsa sul centrale e ho potuto godermi l’allenamento di Rafael dalla prima fila. Io adoro vederlo in allenamento per l’energia che sembra aleggiare nell’aria quando lascia andare il braccio e tira dei colpi fenomenali, stavolta però c’era qualcosa che non andava perché i colpi erano meno esplosivi del solito e smetteva spesso di palleggiare per parlare con zio Toni; ha provato a lungo il dritto ed il servizio, ma evidentemente non abbastanza. Dopo il suo allenamento siamo andate in esplorazione del Country club e abbiamo comprato qualcosa nella boutique del torneo, poi siamo entrate sul campo centrale per seguire il match tra Wawrinka e Raonic.
Accidenti, quanti sono scomodi gli spalti di Montecarlo! I sedili sono strettissimi e davanti c’è poco spazio per le gambe, tanto che mi ritrovo con 2 ematomi sul dietro delle gambe per tutte le volte che sono rimaste schiacciate contro i sedili per consentire alle persone della mia fila di passare. Ma soprattutto non c’è paragone con il centrale di Roma per quanto riguarda la visibilità. A Roma sono stata più o meno in tutti i settori dell’anello più alto ed ho sempre avuto una visuale ottima, sia dalle prime file che dalle ultime; certo preferisco evitare le primissime file perché c’è il vetro, ma comunque meglio il vetro trasparente che dover fare lo slalom tra le teste delle persone che hai davanti! Infatti mentre a Roma i gradoni si estendono in verticale, un po’ come lo stadio di San Siro, per cui sono ripidi ma non hai nessuna testa ad impicciarti davanti, a Montecarlo gli spalti si estendono in orizzontale, quindi c’è poco dislivello tra una fila e l’altra e per riuscire ad avere una migliore visuale del campo devi stendere al massimo la schiena.
Ok, diciamo almeno che grazie a Montecarlo ora apprezzo ancora di più gli Internazionali d’italia! Se non fosse poi solo per gli spalti, li apprezzerei comunque anche in confronto al trattamento che quegli odiosi francesi hanno riservato a Nadal. Davvero non capisco perché i francesi lo odiano così tanto! Ok, sarà perché per loro esiste solo Federer, al punto che il povero Tsonga si è trovato tutto il pubblico contro pur giocando in casa, ma almeno un po’ di rispetto e di sostegno per quanto fatto sui loro campi Rafael se lo sarebbe meritato. Anche a Roma adorano Federer, ma si incontrano comunque tanti tifosi di Nadal e sinceramente non ho mai visto tifargli contro con l’accanimento del pubblico che c’era Venerdì a Montecarlo. Sembrava di essere al Roland Garros 2009, quando tutti i parigini esultarono per la sua sconfitta con Soderling. Messaggiandoci con Emily, lei mi faceva giustamente ricordare la semifinale di Roma 2007 in cui i romani si schierarono apertamente con Davydenko, ma secondo me c’è una differenza sostanziale tra quel match e quello di Venerdì scorso. A Roma infatti fu una partita bellissima e combattutissima tra un Davydenko fantastico ed un ottimo Nadal, Venerdì invece c’era un Rafael in evidente difficoltà contro un Ferrer che ha giocato la sua onesta partita, senza però fare nulla di così eccezionale che giustificasse il tifo tutto per lui; insomma secondo me quel giorno a Roma Davydenko si conquistò il tifo con una prestazione eccezionale, mentre Ferrer no e si è trattato di puro e semplice tifo contro Nadal.
Comunque, al di là di tutto, vederlo perdere dal vivo mi ha fatto doppiamente male. Ho aspettato per mesi quei 3 giorni, poi mi sono trovata davanti un Nadal irriconoscibile, uno dei peggiori mai visti, e in poco più di 2 ore sono volate via tutte le mie aspettative…è stata una delusione immensa! Inoltre, al di là della mia personale delusione e pur con il massimo rispetto per Ferrer, ritengo che la bruttissima sconfitta subita da David sulla terra amica di Montecarlo sia per Rafael davvero un brutto segnale in vista del prosieguo della stagione sul rosso. Venerdì ha giocato malissimo, il servizio non ha funzionato mai, i suoi colpi erano cortissimi e per nulla penetranti, ha sbagliato tantissimo e sul campo mi è parso molto lento e poco reattivo.

Immagine

_________________
Il futuro adesso è solo in mano a te, ora guida il tuo destino.


Ultima modifica di spark il martedì 22 aprile 2014, 20:33, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: martedì 22 aprile 2014, 20:26 
Non connesso
Peso Leggero
Avatar utente

Iscritto il: domenica 5 marzo 2006, 13:56
Messaggi: 849
Dopo la sua sconfitta, sinceramente ho visto con davvero poco interesse le due partite successive, anzi durante il primo set tra Federer e Tsonga mi sono fatta un lungo giro per ogni angolo del Country club nel tentativo di smaltire la rabbia e la delusione. Del match tra Djokovic e Garcia Lopez ho visto solo il primo set perché poi era ora di avviarci a prendere l’ultimo treno rimasto per tornare a Ventimiglia. Ma siccome non ero già abbastanza arrabbiata, ecco che per chiudere in bellezza la giornata il treno è arrivato con oltre 45 minuti di ritardo così che siamo arrivate in hotel alle 21 passate.
La mattina seguente siamo andate a fare un giro per la deliziosa Mentone, dove ho cercato di affogare il “dispiacere” sportivo tra i profumi ed i mercatini della cittadina francese, ma mi è bastato trovarmi sul campo Ferrer, tra l’altro incapace per oltre un set di contrastare Wawrinka, per ritrovare di colpo la rabbia e la delusione di vedere lui in campo al posto del mio adorato Rafael. So che Ferrer non ha nessuna colpa e sia Emily che Tiziana mi hanno detto che a fine match non ha esultato granchè (io non l’ ho visto perché sono rimasta seduta impietrita mentre il pubblico si alzava in piedi per festeggiare), ma da Venerdì scorso David non è più il mio secondo giocatore preferito, la delusione per la sua vittoria è stata troppo grande per riuscire a tifare di nuovo per lui. Solo in un modo potrebbe almeno in parte riconquistare i miei favori e cioè battendo un avversario scomodo per Nadal in uno dei prossimi tornei.

Immagine

La seconda semifinale è stata un tripudio di tifo per Federer, ma sono stata comunque contenta che abbia vinto lui sia perché in Roger vedo sempre il rivale di tante battaglie mentre il serbo per me incarna il ruolo dell’odiato nemico, sia soprattutto per mia sorella. Pensate che cosa assurda, lo scorso Ottobre ho dovuto insistere tantissimo per convincerla a venire con me a Montecarlo e Sabato sera lei non faceva altro che ringraziarmi per averla alla fine convinta mentre io le ho detto che ho intenzione di inviare a Manacor, all’attenzione del Senor Rafael Nadal, una richiesta di rimborso per viaggio – hotel – biglietti unita ad una richiesta di risarcimento per i danni morali che la sua sconfitta mi ha provocato…mia madre sta ancora ridendo!
Dopo le due semifinali ci siamo fatte un bel giro per Montecarlo, poi abbiamo concluso la giornata con una bella cenetta di pesce sul lungomare di Ventimiglia.
Il giorno della finale siamo arrivate al Country club circa un’ora e mezzo prima del match per fare qualche foto e qualche video al luogo, poi siamo tornate ai nostri soliti posti. Anche i nostri vicini avevano i biglietti per più giorni, quindi ormai ci salutavamo anche se non potevano comunicare più di tanto perché loro erano svizzeri e parlavano solo tedesco....in pratica ero circondata da ogni lato da cappellini e maglie con la scritta RF! Solo il primo giorno dietro di me avevo una ragazza italiana tifosa di Nadal, con la quale ho condiviso sguardi smarriti e commenti disperati.

_________________
Il futuro adesso è solo in mano a te, ora guida il tuo destino.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: martedì 22 aprile 2014, 20:38 
Non connesso
Peso Leggero
Avatar utente

Iscritto il: domenica 5 marzo 2006, 13:56
Messaggi: 849
Immagine

La finale è stata piacevole e alla fine, per mia sorella, sarei stata contenta se avesse vinto Roger ma credo che Wawrinka abbia vinto meritatamente. Con Nadal e Djokovic in queste cattive condizioni, lo svizzero potrebbe togliersi qualche altra soddisfazione, di certo sarà un cliente difficile per tutti in questa stagione sulla terra. Io naturalmente preferirei tornare al solito tran tran sul rosso, ma temo che questa sarà una stagione difficile per Rafael e per noi suoi tifosi…..ovviamente sarei felicissima di essere smentita!
Comunque una cosa da questa esperienza l’ho imparata: non prenderò più i biglietti per più giornate di un torneo, la delusione è stata troppo grande come si può vedere da questa foto che rende bene la definizione data da Tiziana di me che per 2 giorni e mezzo ho vagato per il Country club con l’aria di una bambina imbronciata a cui hanno, improvvisamente ed inaspettatamente, tolto il giocattolo preferito. E’ inutile, non posso farci niente, io senza Nadal non mi appassiono, non mi diverto, non mi emoziono…quanto mi sei mancato Rafael, Montecarlo era così grigia senza di te!

Immagine

_________________
Il futuro adesso è solo in mano a te, ora guida il tuo destino.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: mercoledì 23 aprile 2014, 9:10 
Non connesso
Peso Cruiser

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:08
Messaggi: 8704
Località: milano
Spark, grazie...pezzi bellissimi con documentazione fotografica, che cosa avremmo potuto desiderare di più?ci hai messo pure la faccia, come direbbe Renzi :D
Mi hai fatto venire voglia di andare a Roma, a provare quello che Clerici chiamava lo stadio dei crampi e tu invece dici che non ha i difetti di Montecarlo: è vero, quanti contocimenti quando mi capita qualcuno alto o grande e grosso davanti, però, andando, come facevo io, i primi giorni, hai più agio di spostarti in posti migliori. E poi, i bei ricordi di partite a Montecarlo li ho sui campi laterali, o sull'1, il centrale se posso lo evito. Per me poi Montecarlo è un ritorno ai luoghi natii e della mia infanzia-

Sul mistero pubblico adulto -Rafa, perchè penso che i bambini di tutto il mondo continuino ad essere con lui, ci ho pensato a lungo e mi interrogo sempre. Amici che sono stati a Wimbledon e al Rolando hanno chiesto un po' in giro, e la risposta è sempre quella: l'idea che Rafa sia dopato, ora incrementata in Francia ancor di più dalla sortita di Cristophe Rochus alla tv francese di Rafa che andava a farsi un'iniezione nella pausa chiesta a Melbourne. Continuo a pensare che il pubblico tennista sia molto snob in genere, e che il personaggio Federer gli sia più congeniale, a partire dal look. Ho anche l'idea che la stampa tennistica e i cosiddetti appassionati siano rimasti indietro rispetto all'evoluzione del tennis, che non ci siano stati approfondimenti su che cosa significhi imprimere tante rotazioni alla palla, per esempio, che cosa ci sia dietro quel supplemento di energia che anche tu noti resti come nell'aria nel campo in cui sia appena uscito Nadal, e non si tratta solo di forza muscolare.
Essere un intenditore di tennis sembra coincidere con il pensare o scrivere che Il tempio di Wimbledon sia stato violato quando sia stato vinto da Nadal. Credo quindi che l'odio per Nadal sia una diretta conseguenza della venerazione per Federer, il dio indiscusso del quale non si vuole accettare una lettura critica degli avversari contro cui abbia costruito la sua fama fino all'arrivo di Nadal.e Djokovic.
Poi il tennis di Federer potrà essere giudicato ineguagliabile per tocco, coordinazione ecc. e per tutto quello che si è sempre detto. Personalmente preferisco altri tipi di traiettorie e geometrie , per esempio quelle del tuo"odiato" serbo, che anche come personaggio trovo in realtà più intrigante dello svizzero.

Comunque Tsonga può consolarsi: ancora più inspiegabile è stato il tifo agli ato finals 2012 degli Inglesi per Federer contro Murray. Ma che cosa volevano di più: gli aveva fatto vincere una medaglia d'oro alle olimpiadi e per ringraziarlo sostenevano l'avversario? Mah....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Monte Carlo
MessaggioInviato: mercoledì 23 aprile 2014, 13:19 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 6 aprile 2006, 22:02
Messaggi: 4095
Località: Portland, ME
Non posso soffermarmi, ho i secondi contati, però volevo dire a Spark che, al contrario di quanto afferma all'inizio del suo post, è davvero bravissima a raccontare le delusioni :wink: ed è impossibile non empatizzare con lei per questa "tragedia" sportiva, ossia attendere un evento per mesi, investirci tempo e soldi e speranze, e poi veder perdere il proprio beniamino in una prestazione così grigia...

E poi volevo dire ad Emily che lo stadio dei crampi descritto da Clerici, per fortuna, è stato rifatto ed è ora molto comodo ed offre ottima visibilità. La mia prima partita dal vivo è stata la finale maschile dell'ultima edizione con le vecchie tribune, Nadal-Federer del 2006 (la ricordo anche per ridare il sorriso a Spark :P ). Dopo quelle 5 ore di partita ho avuto dolori alle gambe e alla schiena per giorni! Credo che quelle due finali (inclusa quella dell'anno prima, anche quella di 5 e passa ore) abbiano convinto gli organizzatori a rivedere gli spalti (e forse hanno convinto l'ATP ad eliminare le finali 3 su 5 :( )

_________________
A volte, quando si è un grande scrittore, le parole vengono così in fretta che non si fa in tempo a scriverle...
A volte.

Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 14 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010