Il Forum a cura di NonSoloBoxe

Per discutere di Boxe e non solo...
Oggi è mercoledì 21 agosto 2019, 7:21

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 23 novembre 2006, 21:05 
copio solo l'intro dell'articolo che ognuno può leggere sul sito del corriere,al link

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cron ... onne.shtml

Dieci milioni di donne, fra i 14 e 59 anni, molestate sessualmente, 500 mila stupri compiuti o tentati e 900 mila ricatti sul luogo di lavoro.

Non lo so. Non lo so. dieci milioni mi sembra cifra esagerata,folle.
Cosa si intende per molestate sessualmente ? anche il complimento o la battuta pesante viene considerata molestia?

molestia sessuale è accusa grave. Infamante. Dieci milioni di molestie sessuali presuppongono dieci milioni di molestatori.

Non lo so. Trovo le statistiche sui ricatti e quelle ancora più orribili sugli stupri più veritiere ,per quanto pesanti, ma quella sulle molestie non so.

Conosco diverse donne, e solo due di esse sono state vittime o tentate vittime di violenza. E tra i miei amici, non ne immagino e non ne vedo proprio nessuno a compiere o tentare certi atti.

Forse sono io ad essere fuori dalla realtà.

Dite la vostra opinione su questo allucinante dato.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 24 novembre 2006, 3:17 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 15:34
Messaggi: 3300
Località: Firenze
difficile dire la mia.

E' evidentemente gente che non sa fare statistiche e esagera volutamente, perché va di moda, certe abitudini chiamandole molestie.

Succede spesso che una donna denunci un suo collega se l'invita a cena, o le offre dei fiori. A casa mia non si dice molestare, ma corteggiare.

Si', se si chiede quante donne vengono corteggiate quando non ne hanno voglia o in un modo che a loro non piace, succederà anche a 10 milioni di italiane.

Ma che c'entra mettere insieme la statistica del genere con gli stupri? Veramente di cattivo gusto.

Difficile dire la mia, perché so che in molti luoghi ci sono ancora donne picchiate da mariti, ricattate in posti di lavoro, tanta gente che subisce aggressioni pure per strada. Ma come faccio a sapere quante persone sono, se le statistiche vengono fatte male?

c.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 24 novembre 2006, 11:20 
cristiano ha scritto:

E' evidentemente gente che non sa fare statistiche e esagera volutamente, perché va di moda, certe abitudini chiamandole molestie.

Succede spesso che una donna denunci un suo collega se l'invita a cena, o le offre dei fiori. A casa mia non si dice molestare, ma corteggiare.



Concordo. occorrerebbe una definizione legislativa chiara e certa di cosa si intenda precisamente col termine molestia .
mi pare uno di quei concetti valvola caso per caso suscettibili di interpretazione estensiva o restrittiva a seconda di come la si voglia vedere.

Col risultato di mettere sullo stesso piano l'invio di un mazzo di fiori e decine di telefonate in piena notte.

mettere poi assieme questa statistica ad altre molto drammatiche come quella sulle perdite dei posti di lavoro e, più ancora, quella sugli stupri, significa associare al cattivo gusto il sensazionalismo.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 24 novembre 2006, 12:10 
Non connesso
Blessed Soul
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2006, 23:45
Messaggi: 1467
Località: romagna. un altro mondo possibile
10 milioni?
ammazza!
una su due?
Mi sembra una esagerazione, sinceramente.....
E come mai, su tanti stupri, finiscono sui telegiornali solo i 50 all'anno che commettono gli immigrati?

finite le battutacce, mi ritiro.
E' un argomento tremendamente serio.... necessiterebbe di più tempo per rifletterci sopra.

_________________
mi sono rimasti solo tre neuroni. E non sono neanche d'accordo fra di loro....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 24 novembre 2006, 17:56 
Non lo so, sembra che sia più pericoloso per una donna rimanere in casa o andare in ufficio, che girare per i binari della stazione verso le due di notte.

Sicuramente è così, un dato statistico. 50 all'anno contro dieci milioni, pensa te.


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 29 dicembre 2006, 18:35 
Pazzesco. Invece che ritenere irrilevante l'ingestione di alcol da parte della vittima in caso di accertata costrizione, fisica o psichica, o di abuso di incapacità volitiva, presunzione di incapacità intellettiva e volitiva, e quindi di abuso, in caso di tasso alcolico pari ad x.

www.corriere.it

Sesso con una donna ubriaca? E' stupro Nuove norme nel codice penale britannico per contrastare il fenomeno delle violenze su persone non consenzienti
LONDRA (Gran Bretagna) - In Gran Bretagna il sesso con una donna ubriaca sarà considerato automaticamente stupro. Lo prevede una modifica del codice penale, messa a punto dal governo Blair nella speranza di fronteggiare una piaga crescente. Finora soltanto un caso su venti termina con la condanna dello stupratore e il fatto che la donna abbia alzato il gomito diventa spesso in tribunale un'attenuante.
I TEST DEL SANGUE - Nel prossimo futuro la musica dovrebbe cambiare totalmente: una donna in preda all'alcol sarà giudicata a tutti gli effetti incapace di intendere e volere. Quando una donna denuncerà una violenza sessuale la polizia dovrà procedere subito ad un test del sangue e delle urine. Se il tasso alcolico risulterà elevato l'uomo tirato in ballo non potrà più difendersi con la scusa di averlo fatto con lei consenziente e sarà automaticamente messo sotto inchiesta per stupro.
LE STATISTICHE - Con la modifica del codice penale il ministero degli Interni punta palesemente a scoraggiare il più possibile rapporti intimi con donne che abbiano bevuto troppo. Secondo le statistiche disponibili la stragrande maggioranza delle donne che nel Regno Unito si rivolgono alla polizia per uno stupro raccontano di aver subito la violenza dopo abbondanti libagioni. Grazie ai test del sangue e delle urine gli esperti si dicono in grado di stabilire che cosa una donna abbia ingurgitato di alcolico fino a tre giorni prima.
PARERI DISCORDANTI - Non tutti sono d'accordo con la novità in arrivo. George McAlylay, presidente di un movimenti in difesa dei maschi, Uk Men's Movement, prevede che non funzionerà: «Come si accerterà quando una donna ha perso il potere di autodeterminazione? Si introduce anche una discriminazione. Un uomo che beve rimane responsabile delle proprie azioni, una donna no».


Top
  
 
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: venerdì 29 dicembre 2006, 19:32 
Non connesso
Peso Mediomassimo
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2006, 15:34
Messaggi: 3300
Località: Firenze
Insomma, io donna bevo una bottiglia di vodka, esco, ci provo con uno, lui ci sta, e poi mi paga milioni di danni.

Non male.

c.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010